rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Motomondiale

A Misano l'ultimo weekend di Dovizioso: "Per fare una gara decente servirebbe entrare nel Q2"

Il venerdì è un monopolio Ducati. Bastianini si è preso nel time attack conclusivo il miglior tempo, precedendo di 114 millesimi il futuro compagno di squadra in rosso "Pecco" Bagnaia

Inizia con il ventesimo crono l'ultimo weekend in MotoGp di Andrea Dovizioso. Il portacolori della Yamaha del team WithU ha chiuso a 1.377 dal miglior tempo siglato dalla Ducati del team Gresini di Enea Bastianini, che ha fatto suo il venerdì del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini col crono di 1'31"517. Il forlivese, nonostante sia nelle retrovie, si è detto "contento per aver migliorato il feeling con l'anteriore durante il turno del pomeriggio". Quanto la prestazione, "nel mio time attack ho usato uno pneumatico medio sull'anteriore e non mi sono trovato bene. Quindi non potevo spingere e migliorarmi". L'auspicio del pilota di Forlì è quindi quello di progredire tra le FP3 e le FP4: "Vediamo se potremo usare la gomma dura, dato che ci aspettiamo temperature più basse". 

Andrea, qual è il bilancio?
Come passo non è male. Sono riuscito a girare sul passo del 32.8 nel secondo run, quindi mi sono sentito abbastanza bene. Mettendo lo pneumatico duro davanti il comportamento della moto è abbastanza migliorato, ma abbiamo commesso l'errore di montare la gomma media per fare il time attack, che non ha funzionato bene.

La dura quindi era la scelta giusta...
Sì, l'hanno mantenuta la maggior parte dei piloti. Sabato cercheremo di fare la scelta migliore. Speriamo al mattino di trovare avere la temperatura ideale sull'asfalto per poterla utilizzarla. 

Le tribune hanno offerto già un bel colpo d'occhio. Queste presenze sono anche per te...
Vediamo domenica e scoprirò se sono per me o no (sorride, ndr). Mi farebbe molto piacere. Non è facile richiamare tanta gente quando non ti giochi dei risultati importanti. Ma incontrato tanti amici nel paddock, che sono venuti a salutarmi, e sono stato molto contento. 

Ambizioni?
Se riuscissi ad entrare nei dieci nelle FP3 potrebbe essere d'aiuto per fare una gara decente. Ma è molto complicato. Se partissi dodicesimo sarebbe un bel passo in avanti rispetto alle precedenti gare. 

La notizia del weekend è l'addio a Ducati del tuo ex capotecnico Alberto Giribuola, detto "Pigiamino", che non seguirà quindi Enea Bastianini nel team ufficiale nel 2023...
E' una bella botta, ma bisognerà vedere chi sarà il suo sostituto e come si troveranno. Ogni pilota è fatto in modo diverso, c'è chi necessita di certe cose e chi no. Dal mio punto di vista "Pigia", in generale, è molto bravo per quel ruolo. Una sua dote, nella nostra relazione, è che non ragionava solo da ingegnere ed è una bellissima cosa. Per Ktm sarà un gran valore aggiunto.

La giornata

Il venerdì è un monopolio Ducati. Bastianini si è preso nel time attack conclusivo il miglior tempo, precedendo di 114 millesimi il futuro compagno di squadra in rosso "Pecco" Bagnaia, che avrà però domenica l'handicap di scattare tre posizioni indietro, penalizzato per aver ostacolato alla Variante del Parco proprio Bastianini ed Alex Marquez nel corso delle FP1. Per il torinese anche una scivolata alla curva del Carro senza conseguenze. Terzo tempo per l'altra rossa di Jack Miller, a precedere la Ducati del team Prima Pramac di Johann Zarco. Il leader del campionato Fabio Quartararo, il più veloce al mattino, ha piazzato la sua Yamaha al quinto posto a 326 millesimi da Bastianini, precedendo le due Aprilia di Maverick Vinles e Aleix Espargaro. Qualificati al momento in Q2 Jorge Martin (Ducati Prima Pramac), Marco Bezzecchi (Ducati VR46) e Franco Morbidelli (Yamaha).

motogp misano 2022 foto - 804-2

Nella foto Andrea Dovizioso in azione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Misano l'ultimo weekend di Dovizioso: "Per fare una gara decente servirebbe entrare nel Q2"

ForlìToday è in caricamento