rotate-mobile
Calcio a 5

Calcio a 5, Forlì ancora corsaro a Faenza: strappato il pass per i quarti del Memorial Alfonso Velez

Conquistato l’accesso ai quarti di finale del Memorial Alfonso Velez, la Coppa Mista regionale fra formazioni di C1 e C2

Al termine di una partita rocambolesca il Forlì di mister Vespignani espugna per 5-4 il campo della Mernap, per la seconda volta in tre giorni dopo l’1-2 in campionato di sabato scorso, e conquista l’accesso ai quarti di finale del Memorial Alfonso Velez, la Coppa Mista regionale fra formazioni di C1 e C2. Prima frazione sicuramente meno avvincente della ripresa che vede il Forlì trovare il vantaggio al minuto 7 in fotocopia a quanto avvenuto sabato in campionato con la difesa ospite che pasticcia in uscita con Di Maio che ruba palla in pressione e dal limite scaraventa sotto la traversa il vantaggio.

Faenza che risponde al 9′ con una punizione di Argani che trova libero sul secondo palo Ferrara ma Salvatore sulla linea salva. Forlì è comunque padrone nel campo in questa fase e dopo una girata di prima di Fabbri che sfiora il palo trova il raddoppio al 14′: sugli sviluppi di un corner per la Mernap Simone blocca e fa ripartire subito in velocità Artoum che si fa tutto il campo seminando gli avversari e dal limite firma il 2-0 con una botta sotto la traversa. Forlì che ha subito l’occasione per allungare ulteriormente ma al 17′ su una ripartenza due contro zero Fabbri serve a Marino la palla per il 3-0 ma la conclusione sporca termina incredibilmente a lato.

Al minuto 29 l’episodio che riapre la gara con Artoum che da ultimo uomo stende un avversario lanciato a rete e gli arbitri in maniera forse troppo punitiva gli sventolano il rosso diretto. Due minuti di superiorità per la Mernap a cavallo dei due tempi che trovano il gol che dimezza lo svantaggio con una puntata rasoterra di Cedrini al 1′ del secondo tempo dopo che Gardi qualche secondo prima aveva colpito un palo. Sulle ali dell’entusiasmo la Mernap arriva al pareggio al 4′ ancora con Cedrini che servito al limite dell’area mette a sedere l’ultimo difensore forlivese e insacca il 2-2.

La gara è definitivamente esplosa e saltano un po’ tutti gli schemi: al 6′ capitan Cangini raccoglie palla sulla tre quarti e con una puntata che sbatte sulla traversa prima di entrare riporta avanti il Forlì. Al 9′ Rezki ha la palla del pari ma Lamorgese in uscita bassa salva. Dall’altra parte è Minotti all’11 con una botta dal limite ad impegnare Negri che mette in corner.

La Mernap è comunque in partita e a cavallo della metà della seconda frazione ribalta il risultato: al 12′ arriva il 3-3 di Rezki che ruba palla su un uscita dal pressing errata del Forlì e deposita in rete a porta vuota, poi al 14′ arriva il 4-3 firmato da Zin Dine che si inserisce in velocità fra le linee e insacca con una rasoterra dal limite. La reazione forlivese non tarda comunque ad arrivare e così al minuto 16 Minotti fa il break a metà campo e scarica sulla sinistra per Fabbri che premia l’inserimento di capitan Cangini sul palo opposto pronto in corsa ad insaccare il 4-4.

Alla lotteria del gol non poteva mancare Benhya che al minuto 19′ si inventa la rete che varrà poi il 5-4 definitivo puntando il proprio marcatore, superandolo in dribbling stretto e solo davanti a Negri lo supera di giustezza. Nel finale al 29′ Argnani cade a terra all’altezza del corner per un brutto infortunio alla caviglia e il gioco rimane fermo per alcuni minuti nella preoccupazione generale. Alla ripresa non accade più nulla e Forlì può festeggiare la qualificazione. Per Argnani è stato necessario il trasporto in ospedale da dove per fortuna arrivano buone notizie dagli accertamenti che escludono fratture.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, Forlì ancora corsaro a Faenza: strappato il pass per i quarti del Memorial Alfonso Velez

ForlìToday è in caricamento