rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Altro

Calcio a 5, sconfitta di misura per l'Oleodinamica Forlivese contro il Real Casalgrandese

Partita che non ha deluso le aspettative quella andata in scena al Pala Keope, che ha visto i padroni di casa interpretare meglio la gara in ambo le fasi

Al termine di una gara al limite della perfezione i padroni di casa del Real Casalgrandese fanno loro lo scontro diretto contro l’Oleodinamica Forlivese per due reti ad una scavalcando i romagnoli al secondo posto in classifica. Forlì che scivola così al terzo posto e sabato prossimo dovrà vedersela nel derby casalingo col Forlimpopoli. Partita che non ha deluso le aspettative quella andata in scena al Pala Keope, che ha visto i padroni di casa interpretare meglio la gara in ambo le fasi, concedendo poco o nulla al Forlì e facendo valere il proprio tasso tecnico in quella offensiva conquistando meritatamente l’intera posta in gioco.

Nella prima frazione la gara rimane comunque molto bloccata con la difesa forlivese che regge bene l’urto del forcing del Real che passa al 14′ alla prima disattenzione degli ospiti che perdono una brutta palla sulla trequarti offensiva, verticalizzazione immediata dei padroni di casa con Giordano che a tu per tu con Cassano offre all’accorrente Marzano la palla da appoggiare in rete per il vantaggio. Forlì fatica a rendersi pericoloso se non sugli sviluppi di un corner al 26′ che si conclude con un diagonale da fuori di Horikawa che termina di poco a lato. Minuto 28′, Simone già ammonito perde palla e trattiene l’avversario, gli arbitri gli sventolano il secondo giallo. In superiorità la Casalgrandese prova a raddoppiare costruendo due nitide occasioni con Antonietti prima e Giordano poi che vedono comunque un Cassano abile a disinnescare e si rimane così fino all’intervallo sull’1-0.

Nella ripresa la Real cambia marcia e colleziona occasioni in serie: al 8′ Cellurale solo contro Cassano spreca tirando addosso all’estremo forlivese poi al 10′ su un calcio punizione di Rapacchietta Cassano con un riflesso di piede riesce a deviare sul palo con la palla che rimane per alcuni secondi sulla linea di porta prima di venir spazzata. Al 17′ è Piena ad affondare sulla destra, palla tesa in mezzo dove Giordano devia di prima colpendo in pieno la traversa. Al 20′ ancora Pinea che sfonda centralmente poi scarica esternamente per Giordano sulla destra che calcia sull’esterno della rete.

Un forcing davvero importante che non porta comunque al raddoppio fino al minuto 26′: Forlì arriva al tiro con La Corte, Garrappa blocca e rilancia subito lungo per Cellurale sulla destra che fa sponda in mezzo per l’accorrente Marzano che in scivolata insacca il meritato raddoppio. Forlì è comunque squadra mai doma e riapre la contesa al 28′ con una punizione centrale da Benhya e prova negli ultimi giri di lancette a cercare il pareggio con i padroni di casa, carichi di cinque falli, che si chiudono bassi a protezione della porta senza concedere nulla ai forlivesi fino al fischio finale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, sconfitta di misura per l'Oleodinamica Forlivese contro il Real Casalgrandese

ForlìToday è in caricamento