rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Ciclismo

Ciclodromo di via Mazzatinti, il punto sul cantiere: si avvicina la fine del primo stralcio dei lavori

Il vicesindaco Mezzacapo ha partecipato domenica alla presentazione della squadra cittadina “Forti e Liberi”, attiva fin dal 1923

Il ciclismo internazionale arriva a Forlì con la settimana della Coppi e Bartali 2024. "Per la nostra città e per tutto il territorio, la Coppi e Bartali è un evento molto importante che porta ancora una volta in Romagna il mondo professionistico delle due ruote. Una vetrina che permette anche di apprezzare il lavoro fatto in questi cinque anni a cominciare dal rilancio del Velodromo, uno tra i preferiti da tutti i ciclisti - afferma il vicesindaco con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo -. Ed è proprio nell’anello del “Servadei” che sabato 23 marzo ci sarà l'arrivo della quinta tappa: la “Forlì-Forlì”. Il percorso si annuncia selettivo e molto intrigante. La strada comincia a salire fin dai primi chilometri verso Rocca delle Caminate per poi discendere verso Meldola e Fratta terme. Quindi si entra in un circuito, della lunghezza di 24,9 km, caratterizzato da due salite principali, Polenta e Via Gualdo, che ricorda i “muri” del Belgio. Cinque saranno anche i passaggi nel centro di Bertinoro. Al primo di questi passaggi sarà assegnato un traguardo volante in onore di Arnaldo Pambianco. Gli ultimi 10 chilometri si presentano invece interamente pianeggianti fino al traguardo nel nostro velodromo". Mezzacapo tiene a precisare che si sta facendo tanto non solo per portare i grandi campioni, ma soprattutto per formare nuovi atleti e magari futuri campioni, a cominciare dalle nostre storiche società di ciclismo della città". 

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

"Per questo - sottolinea il vicesindaco - ho avuto l'onore di presenziare domenica alla presentazione della squadra cittadina “Forti e Liberi”, attiva fin dal 1923, e che nella sua lunga storia ha sfornato fior di campioni. Annuncio anche che è in fase di ultimazione a Forlì in via Mazzatinti al civico 1, il primo stralcio del nuovo centro sportivo polivalente, dedicato al ciclismo. I lavori che hanno subito degli stop per l'inaspettata, ma necessaria bonifica bellica, stanno per essere completati nonostante nel frattempo ci sia stata anche l'impennata dei prezzi dei materiali". "Abbiamo fatto ogni sforzo - ribadisce Mezzacapo - per portare a termine questo centro sportivo in una zona strategica per tutta la città e per San Martino in Strada. L'importo dei lavori si aggira sul milione di euro di cui 499mila euro grazie all'ammissione al bando regionale. Il Ciclodromo realizzato nei terreni di proprietà comunale, sta quindi per essere completato e vorrei sottolineare che i ritardi rispetto alla previsione di completamento sono dovuti a fattori come la bonifica bellica e l'aumento dei prezzi. Non solo il ciclodromo, ma ci sarà un percorso vita volto a promuovere in abbinamento la pratica motoria e sportiva, con l'impiego di tecnologie finalizzate a favorire la sostenibilità ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclodromo di via Mazzatinti, il punto sul cantiere: si avvicina la fine del primo stralcio dei lavori

ForlìToday è in caricamento