Martedì, 26 Ottobre 2021
Altro

Softball, è il weekend che decide chi si contenderà lo scudetto

Gli orari sono gli stessi di sette giorni fa. Garauno prende il via alle ore 17, con la sfida fra lanciatrici italiane Nicolini - Cacciamani

E' il fine settimana in cui il campionato di softball decide chi si contenderà lo scudetto. Nella sua semifinale, la Poderi dal Nespoli Forlì riparte dall'1-1 con cui si sono concluse le prime due partite contro Saronno. Era il risultato più pronosticato, e così è andata: meglio assortite le romagnole nel match dei lanciatori italiani, più forti al momento le varesine in quello dei pitcher stranieri. Se venisse confermata la tendenza, sarà inevitabile finire alla "bella", la quinta e decisiva partita della serie. Nell'altra semifinale, dopo il primo posto della regular season la sorpresa Castelfranco è già stata ridimensionata dal Bollate, che si è portato sul 2-0 e ha tutte le intenzioni di chiudere i conti alla svelta.

La semifinale di andata non ha introdotto novità sensazionali. La squadra forlivese ha confermato sia le proprie certezze, sia alcuni dubbi che l'hanno accompagnata tutto l'anno, in primo luogo la tenuta difensiva. La Poderi dal Nespoli sa di dover essere perfetta, altrimenti son dolori: il fatto che nella circostanza debba affrontare l'attacco probabilmente più temibile del campionato non toglie nulla alla sostanza della questione. Un contributo di qualità deve aggiungerlo anche la lanciatrice americana Samantha Sheeley, i cui progressi rispetto a un mese fa sono tangibili, eppure per il line up del Saronno non è ancora abbastanza, almeno sabato scorso non lo è stato. E per tornare al discorso precedente, Sheeley non è una di quelle lanciatrici che inanellano strike out e vincono la partita da sole: Sheeley è un pitcher paziente e preciso, lavora gli avversari e cerca di farli battere male piuttosto che lasciarli al piatto, e quindi c'è bisogno di un robusto aiuto della difesa, di qui non si scappa.


All'attacco romagnolo si chiede "solo" di confermarsi sui livelli correnti: come se fosse poco. Tutte sono in grado di battere, e di mettere pressione alla difesa del Saronno. Due istantanee in particolare servono meglio di tanti discorsi: il fuoricampo di Veronica Onofri, e la valida della "baby" Alice Spiotta, ottenuta contro Kelly Barnhill, nientemeno. Forlì non avrà le statistiche, buone e indiscutibili, che accompagnano Saronno, ma la profondità del line up, la pericolosità dal primo all'ultimo dei battitori, è un vantaggio che la Poderi dal Nespoli deve cercare di sfruttare.


Gli orari sono gli stessi di sette giorni fa. Garauno prende il via alle ore 17, con la sfida fra lanciatrici italiane Nicolini - Cacciamani. In serata toccherà alle americane, col confronto Barnhill - Sheeley. In caso di quinta partita non c'è nessun obbligo da rispettare: potrebbe quindi esserci un duello Barnhill - Cacciamani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, è il weekend che decide chi si contenderà lo scudetto

ForlìToday è in caricamento