rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Basket

L’Unieuro impone la sua legge anche a Cantù. Ai playoff sfiderà Chiusi

La squadra di coach Antimo Martino tutt’altro che appagata del primo posto matematico ha voluto mettere il sigillo di migliore della A2

Cinque vittorie su sei match. La Pallacanestro Forlì 2.015 è la regina del girone Giallo, espugnando anche Cantù col punteggio di 73-64. La squadra di coach Antimo Martino tutt’altro che appagata del primo posto matematico ha voluto mettere il sigillo di migliore della A2, trascinata da uomini simbolo dell’Unieuro, Nathan Adrian e capitan Daniele Cinciarini, che hanno chiuso con 17 e 15 punti. Una vittoria di grande personalità e difesa, con un 43,6% di precisione al tiro (30% dall'arco), 12 palle perse e 35 rimbalzi totali. Male Cantù al tiro: 5/28 da tre e 13/23 ai liberi. Pesano le 16 palle perse contro solo 6 recuperate. Per Forlì 34 punti dalla panchina contro i 24 dei canturini. Ai playoff troverà Chiusi, vincente a Trapani col punteggio di 77-73.

IL POST PARTITA - "Dobbiamo continuare a sognare"

La partita

La partenza dei biancorossi è ad handicap e dopo 3’33” l’Unieuro è già a -9 (12-3), tirando con il 25% contro l’80% dei padroni di casa. Il timeout di Martino dà la scossa ai suoi, pareggiando immediatamente i conti con un parziale di 9-0, mettendo anche il naso avanti con Gazzotti (14-16). Trova anche il +4  con Benvenuti prima della tripla Baldi Rossi. La partita è vivace e Cantù torna sul +3 (21-18). L’ultima firma del quarto è di Penna del 21-20. Ad inizio del secondo periodo un parziale di 5-2 riporta l’Unieuro avanti (23-25). Nella fase centrale del match si segna poco e sul 28-27 di Da Ros Martino chiama timeout. Come già accaduto nel primo quarto la risposta Forlì risponde subito: parziale di 5-0 con la tripla di Pollone e Adrian dal pitturato. Il quarto va in archivio con il 30-36 firmato Sanford. Per Cantù addirittura 11 palle perse e solo 4 recuperate nel primo tempo, oltre a un non esaltante 18,2% da tre punti.

L’Unieuro accelera subito ad inizio del terzo quarto con un parziale di 7-1, con tanto di tripla di Adrian, che vale il +12 (31-43). Cantù rientra con un parziale di 10-2 (41-45) interrotto dal solito Adrian. Da lì in avanti i biancorossi mettono il turbo, concedendo ai padroni di casa solo due punti: e c’è lo zampino di capitan Cinciarini per il nuovo massimo vantaggio (43-58). Al mini intervallo il punteggio è di 49-61. Troppi errori per l’Acqua S.Bernardo (15 palle perse e solo 5 recuperate). Male dall’arco i padroni di casa: 3/18. Nell’ultimo periodo l’Unieuro segna solo 4 punti in 4’34” con i lombardi a -6 (10-4). Il tecnico fischiato a Cantù manda sulla lunetta Cinciarini, che con il 2 su 3 porta Forlì sul +8. E il capitano a mettere in archivio la partita con la bomba del 70-60. Finisce 64-73, ora testa ai playoff.

Il tabellino

Acqua S.Bernardo Cantù: Rogic 8, Bucarelli 6, Nikolic 15, Da Ros 9, Morgillo 2; Berdini 1, Stefanelli, Baldi Rossi 11, Severini 5, Hunt 7. All.: Sacchetti

Unieuro Forlì: Valentini 6, Sanford 6, Gazzotti 5, Pollone 5, Adrian 17; Radonjic 3, Penna 8, Cinciarini 15, Ndour, Benvenuti 8. All.: Martino

Arbitri: Tirozzi, Pazzaglia, Marzo

Parziali: 21-20, 9-16, 19-25, 15-12.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Unieuro impone la sua legge anche a Cantù. Ai playoff sfiderà Chiusi

ForlìToday è in caricamento