Alluvione, gli aiuti

Ristori per le imprese alluvionate dalla Camera di Commercio: dal Forlivese 160 richieste

“Le richieste hanno subito, come prevedibile, un rallentamento nel periodo di ferragosto, ma non si sono mai fermate", afferma Carlo Battistini

Sono 318 le richieste di contributo a fondo perduto presentate dalle imprese danneggiate dalle alluvioni di maggio. Oltre la metà delle istanze ammissibili sono già state liquidate. Ad un mese dall’apertura del bando “Resistere” sono 318 le imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini, danneggiate dalle alluvioni di maggio, che hanno presentato la richiesta di contributo a fondo perduto per la ripartenza. Sono 157 le imprese, oltre la metà delle richieste ammissibili, che hanno già ricevuto il contributo a fondo perduto di 2.500 euro, per un totale di 392.500 euro erogati.

Delle 318 imprese che hanno presentato la richiesta di contributo, 246 sono micro, 127 sono individuali, 85 società di persone e 106 società di capitali. L’analisi dei settori di appartenenza conferma la prevalenza del settore commercio e ristorazione, con 105 imprese (un terzo del totale), seguito dal manifatturiero con 58 e dalle costruzioni con 45. Le restanti richieste si dividono con una certa equità tra gli altri settori. Le imprese iscritte all’albo artigiani, trasversali a più settori, sono 126, quasi il 40% del totale. L’analisi delle sedi aziendali conferma che la quasi totalità delle richieste arriva da imprese della provincia di Forlì-Cesena: 160 sono nel comune di Forlì e 81 in quello di Cesena. La distribuzione delle rimanenti imprese conferma l’omogeneità della distribuzione territoriale e comprende sia i territori collinari, sia quelli marittimi.

“Le richieste hanno subito, come prevedibile, un rallentamento nel periodo di ferragosto, ma non si sono mai fermate. Non si è fermata neppure l’attività degli uffici camerali, che hanno continuato a valutare le istanze ricevute e lavorare per la liquidazione di quelle ammissibili - commenta Carlo Battistini, presidente della Camera di commercio della Romagna -. Sono numeri che confermano la positività delle scelte fatte dalla Giunta camerale e che vogliamo ulteriormente migliorare. Nel frattempo, insieme alle associazioni del settore, pensiamo anche a misure specifiche per l’agricoltura, per implementare l’intervento già in atto”.

Beneficiarie del contributo a fondo perduto di 2.500 euro, in regime de minimis, sono le piccole e medie imprese che hanno sede legale o unità locale operativa in tutti i Comuni della provincia di Forlì-Cesena e nei comuni di Casteldelci, Novafeltria, San Leo, Sant’Agata Feltria, Montescudo per la provincia di Rimini. Ogni impresa può presentare una sola istanza, indipendentemente dal numero di unità operative, sedi locali, agenzia o filiali. Il plafond dedicato a questo bando, è di 2.334.795,00 euro, a cui vanno aggiunti 165.205,00 euro, da destinare alle imprese agricole in graduatoria nel bando regionale 2023 per agevolare i prestiti di conduzione, per un totale di oltre 2,5 milioni di euro.

La Camera si riserva la possibilità di integrare il fondo, con proprie risorse e grazie a elargizioni da parte di Enti o organismi pubblici e privati, con la raccolta fondi “Resistere”. Per velocizzare i tempi di erogazione del contributo, il bando prevede una fase unica, l’istruttoria si conclude con l’adozione del provvedimento di concessione unitamente a quello di liquidazione della somma concessa. Le imprese possono dimostrare i danneggiamenti subiti anche con l’App “Resistere”, scaricabile dagli store Android e Ios (https://onelink.to/eqjvw2).

L’App, infatti, certifica qualsiasi file multimediale acquisito con smartphone o tablet, attribuendogli estremo valore probatorio e consente la produzione di un fascicolo fotografico in cui evidenziare i danni subiti e le azioni di ripristino effettuate. Le imprese interessate possono presentare la richiesta di contributo fino alle 21 del 29 settembre, attraverso il sistema Webtelemaco di InfoCamere, che è raggiungibile dal sito www.registroimprese.it, seguendo il percorso: Sportello pratiche / Altri adempimenti camerali / Contributi alle imprese. Nella pagina del servizio Sportello telematico Agef sono disponibili le istruzioni per l’accesso e l’invio delle pratiche, cliccando su Info. Il bando, il modulo di domanda e tutte le informazioni utili per presentare le richieste di contributo, sono pubblicati nella pagina dedicata del sito www.romagna.camcom.it (sezione Promuovi l’impresa / Finanziamenti).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristori per le imprese alluvionate dalla Camera di Commercio: dal Forlivese 160 richieste
ForlìToday è in caricamento