rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Giovani e lavoro

Imprese, i giovani investono sul territorio. L'assessora Casara e l'esempio di Hub@Fo: "E' importante puntare sulla formazione"

Dati Unioncamere-Anpal segnalano che tra febbraio e aprile 2024 le imprese emiliano-romagnole prevedono di assumere 117.190 risorse, +4,8% rispetto allo stesso periodo del 2023

Dopo i risultati positivi forniti dalla graduatoria del dicembre scorso del Sole24Ore, in cui la provincia di Forlì-Cesena si posizionava seconda a livello nazionale per la qualità della vita dei giovani, altri dati confortanti arrivano anche dall’Osservatorio economico e sociale della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura della Romagna. In controtendenza rispetto all’andamento italiano generale, che ha visto calare del 3% le imprese giovanili rispetto al dicembre 2022, l’Emilia Romagna registra un +0,5% e la provincia di Forlì-Cesena un +1,1%. Sul territorio della nostra provincia sono presenti 2444 imprese giovanili attive, il 6,9% delle imprese totali, concentrate soprattutto nelle città di Forlì (28,4%) e Cesena (22,9%).

"Sono tutti dati che testimoniano l’importanza che ha puntare sulla formazione e sulla creazione di percorsi che agevolino l’ingresso al mondo del lavoro per i giovani, mettendoli nelle condizioni di creare nuove attività economiche e favorire lo sviluppo dell’ambiente che ha investito su di loro - dichiara l'assessora alle Politiche Giovanili e alle Politiche per l’impresa Paola Casara -. L'imprenditorialità giovanile è un filone del complesso mondo che racchiude i giovani che ci sta a cuore e su cui stiamo investendo principalmente attraverso Hub@Fo, i laboratori aperti e con i nuovi obiettivi posti al Santarelli. Sempre mantenendo salda la collaborazione con l'Università di Bologna, per valorizzare al meglio i tanti studenti, soprattutto nelle discipline Stem, che decidono di rimanere a Forlì dopo gli studi e desiderano avviare progetti di impresa".

I settori economici più popolati da giovani imprenditori sono commercio, costruzioni, alloggio e ristorazione, agricoltura, altri servizi, industria manifatturiera, attività professionali/scientifiche/tecniche, noleggio, agenzie di viaggio e servizi alle imprese, tutti con presenze in crescita rispetto al 2022, tranne commercio, agricoltura e manifatturiero. Inoltre questo andamento positivo del lavoro giovanile in provincia non sembra essere solo una felice eccezione. Dati Unioncamere-Anpal segnalano che tra febbraio e aprile 2024 le imprese emiliano-romagnole prevedono di assumere 117.190 risorse, +4,8% rispetto allo stesso periodo del 2023. A livello territoriale, la provincia di Forlì-Cesena con 10.550 ingressi previsti, rispetto allo stesso periodo del 2023, risulta la più dinamica in Regione con +11,2%, prima di Ferrara (+7,4%) e Piacenza (+7,2%). Il 32% delle assunzioni previste riguarderà giovani con meno di 30 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese, i giovani investono sul territorio. L'assessora Casara e l'esempio di Hub@Fo: "E' importante puntare sulla formazione"

ForlìToday è in caricamento