Rc Auto, Cna: "Il Senato confermi il principio di trasparenza e libera scelta"

Le modifiche approvate in Commissione, e successivamente confermate in Aula, sanciscono il principio di libertà di scelta dell’automobilista di riparare l’auto presso la propria officina di fiducia, il diritto ad ottenere l’integrale risarcimento a fronte di una riparazione a regola d’arte e l’obbligo di presentazione della fattura a idonea garanzia sulle riparazioni effettuare

La Camera dei Deputati ha approvato, in prima lettura, il disegno di legge Concorrenza, confermando le modifiche apportate in Commissione Attività Produttive e Finanze, in materia di RC Auto. “Esprimiamo grande soddisfazione per la conferma in Aula di quanto emerso dal lavoro delle Commissioni parlamentari - commenta Daniele Mazzoni, responsabile di Cna Servizi alla Comunità Forlì-Cesena - diamo atto al Parlamento della capacità di dialogo e di confronto dimostrata con i rappresentanti delle imprese di autoriparazione e tutti i soggetti economici coinvolti".

Le modifiche approvate in Commissione, e successivamente confermate in Aula, sanciscono il principio di libertà di scelta dell’automobilista di riparare l’auto presso la propria officina di fiducia, il diritto ad ottenere l’integrale risarcimento a fronte di una riparazione a regola d’arte e l’obbligo di presentazione della fattura a idonea garanzia sulle riparazioni effettuare. “Valutiamo positivamente - prosegue Mazzoni - la scelta di demandare la definizione di apposite linee guida finalizzate a determinare gli strumenti, le procedure, le soluzioni realizzative e gli ulteriori parametri tecnici per l’effettuazione delle riparazioni a regola d’arte ad un’intesa tra le Associazioni imprenditoriali dei carrozzieri, le Associazioni dei consumatori e l’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci aspettiamo che le disposizioni approvate alla Camera trovino rapida conferma anche al Senato - conclude Mazzoni - riteniamo, infatti, che la soluzione individuata consentirà, finalmente, l’avvio di un dialogo tra tutti i soggetti coinvolti improntato alla trasparenza, alla piena tracciabilità del sinistro, qualità della riparazione, tutela della sicurezza dei veicoli e rispetto dell’autonomia imprenditoriale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Travolto all'uscita della scuola: bimbo trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento