rotate-mobile
Economia

Electrolux, previste nuove mobilitazioni: giovedì un'ora di sciopero

E' stato deciso per giovedì un'ora di sciopero, che saranno svolte in diverse modalità a seconda dei reparti. Venerdì sono in programma altre mobilitazioni

Prosegue la mobilitazione delle Rsu dell'Electrolux contro la sospensione-licenziamento di un lavoratore parzialmente inabile dallo stabilimento di Forlì. E' stato deciso per giovedì un'ora di sciopero, che saranno svolte in diverse modalità a seconda dei reparti. Venerdì sono in programma altre mobilitazioni. Mercoledì si è svolta una riunione alla presenza della direzione aziendale, del personale della Medicina del Lavoro e di una parte delle Rsl. I sindacati hanno ribadito che unica soluzione e' la reintegra immediata del lavoratore. La Rsu, è stato evidenziato, "non ha escluso il ricorso alla procura della repubblica".

Fim-Cisl si dissocia da altre forme di sciopero. Affermano Davide Drudi, segretario generale aggiunto Fim-Cisl, e Luca Camerani, Rsu Fim-Cisl: "Pur essendo solidali nei confronti del lavoratore interessato al provvedimento di sospensione per le modalità con le quali l’azienda, a nostro avviso, ha omesso di confrontarsi con la Rsu attraverso auspicate e previste modalità partecipative, riteniamo che ad oggi non sia più credibile affrontare tale problematica continuando a reiterare azioni di lotta attraverso la proclamazione di scioperi senza costruire un percorso serio di analisi e proposta coinvolgendo in tempi ragionevoli, il Coordinamento Nazionale e non dettando dei diktat allo stesso".

"Queste modalità, a nostro avviso, possono andare bene per fare politica e per rimanere nella breccia mediatica non certo, per risolvere i problemi della persona e dei lavoratori della Electrolux - chiosano Drudi e Cmerani -. Inoltre non possiamo pretendere di dettare modalità e tempi relativi all’azione dei vari soggetti ad oggi coinvolti ovvero la Medicina del Lavoro e la Direzione Territoriale del Lavoro. A questo punto ci dissociano da eventuali ulteriori iniziative di sciopero. Il nostro impegno resta quello di aprire un confronto, se possibile, all’interno di tutte le componenti sindacali del Coordinamento, e comunque in prima istanza con le altre strutture Fim del gruppo Electrolux Italia. Questo in quanto riteniamo che attraverso l’azione del Coordinamento, si possano trovare soluzioni e risposte concrete da parte dell’Electrolux evitando il ripetersi di questi episodi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux, previste nuove mobilitazioni: giovedì un'ora di sciopero

ForlìToday è in caricamento