Lavoro, nuovi ingressi in calo del 30%. Ma ci sono figure introvabili per le imprese

In particolare sono tre le professioni più difficili da reperire per le aziende del territorio

La Camera di commercio della Romagna fa un focus sulla provincia di Forlì-Cesena, per quanto riguarda il borsino dell professioni, ecco cosa riserva l'ultimo trimestre 2020. Le entrate previste in provincia di Forlì-Cesena, per l’ultimo trimestre del 2020, sono 4.780, contro le 6.780 previste nello stesso periodo del 2019. Per il solo mese di ottobre, le assunzioni previste sono 1.780, con una diminuzione di 830 unità sulle previsioni dello stesso mese del 2019.

In 36 casi su 100 le imprese continuano a incontrare difficoltà di reperimento delle figure richieste, nonostante il minore fabbisogno in termini numerici. I giovani under 30 sono d’interesse per le imprese per una quota del 31%. Il 10% degli ingressi sarà destinato a laureati. I settori con il maggior numero di entrate in termini assoluti sono: Commercio (290 unità), Alloggio, ristorazione, turismo (270), Servizi alle persone (260).

Le tre professioni più difficili da reperire sono (difficoltà di reperimento tra il 64 e il 54% dei casi ricercati): Operai nelle attività metalmeccaniche richiesti in altri settori, Tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione, Operai specializzati nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Come cambia lo shopping di Natale, le regole per bar e ristoranti e il coprifuoco di Capodanno: ecco il dpcm che blinda le feste

Torna su
ForlìToday è in caricamento