rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Politica

"Biblioteca spostata provvisoriamente a Palazzo Romagnoli, per fare lavori più veloci"

“La Biblioteca del Merenda troverà in parte e temporaneamente posto a Palazzo Romagnoli”, fa sapere in una sua dichiarazione l'assessore alla Cultura

La biblioteca comunale sarà spostata in modo provvisorio a Palazzo Romagnoli. “La Biblioteca del Merenda troverà in parte e temporaneamente posto a Palazzo Romagnoli”, fa sapere in una sua dichiarazione l'assessore alla Cultura Valerio Melandri. Il trasloco si rende necessario per continuare i lavori nello storico palazzo del Merenda di corso della Repubblica, che da molti anni è solo in piccola parte fruibile a causa di un lungo cantiere e di un complesso recupero per stralci. 

“Tutto quello che gli altri non hanno mai fatto in trenta e più anni di amministrazioni passate noi lo stiamo realizzando. E il risultato che sarà visibile nei prossimi pochissimi anni. Nel grande puzzle cittadino che stiamo iniziando a comporre (e completare) il Palazzo del Merenda è sicuramente una delle parti centrali della pianta culturale forlivese. Nel giro di qualche anno questa novità andrà a rivoluzionare l’intero aspetto della città”.

La volontà dell'amministrazione comune, continua Melandri, è che “Biblioteca Antica e Biblioteca Moderna restino insieme e per farlo occorreranno alcuni spostamenti temporanei. In questo modo sarà possibile procedere con i lavori di restauro e consolidamento dell’antico Palazzo”. Lo spostamento temporaneo coinvolgerà quindi palazzo Romagnoli che nel frattempo si svuoterà in parte perché “da lì uscirà la Collezione Verzocchi per andare in esposizione a Palazzo Albertini. La Collezione Verzocchi è la più straordinaria raccolta di quadri dedicati al lavoro, e merita un posto privilegiato”. Con il trasloco della biblioteca “Palazzo del Merenda resterà così quasi completamente vuoto e questo permetterà di avanzare con i lavori nel modo più veloce e spedito possibile”.

Quale destino per il Palazzo del Merenda a Forlì? “L’idea che come Amministrazione abbiamo su Palazzo del Merenda è quella di riportare insieme le due grandi biblioteche della città: quella più antica di conservazione (l’Unità Fondi Antichi, Manoscritti e le raccolte Piancastelli) e quella più moderna di consultazione (la Biblioteca Comunale Aurelio Saffi). Proprio quest’ultima, situata al piano terra, sarà la prima a rivedere la luce poiché i lavori di rivalutazione e ristrutturazione saranno ultimati in pochissimo tempo. Sto strutturando e seguendo questo progetto con grande e intensa attenzione perché credo che il Palazzo del Merenda possa dare una forte spinta alla portata culturale della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Biblioteca spostata provvisoriamente a Palazzo Romagnoli, per fare lavori più veloci"

ForlìToday è in caricamento