Busta con proiettile indirizzata a Salvini, Morrone: "Gesto da vigliacchi che non ci fermerà"

"Ci sono forze politiche e sociali che stanno scherzando con il fuoco, creando un clima di odio e di guerra civile", tuona Morrone

"Un gesto da vigliacchi". Il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, esprime "totale solidarietà" al ministro dell'Interno Matteo Salvini "oggetto dell’ennesimo grave atto intimidatorio". Al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino è stato infatti intercettato un plico anonimo all'interno del quale vi era un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola. Sulla busta l'indirizzo composto con ritagli di giornale dove si legge: "Ministro duce, Matteo Salvini, Camera, Roma".

"Gesti vigliacchi di questo genere non fermeranno certamente né la Lega, né il nostro leader - tuona Morrone -. Ci sono forze politiche e sociali che stanno scherzando con il fuoco, creando un clima di odio e di guerra civile che certo non giovano all’Italia e agli italiani e che rischiano di armare mani sovversive e violente. Attaccare pregiudizialmente la Lega e Salvini è ormai diventato lo sport di chi non ha argomenti e si schiera regolarmente con chi danneggia gli interessi del Paese e contravviene alle sue norme".

Potrebbe interessarti

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Dramma sulla Cervese, incredulità e dolore: gli amici ricordano il "gigante buono"

Torna su
ForlìToday è in caricamento