menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castrocaro, elezioni. Ivan Fabbri: "Pluralità di idee è un arricchimento per tutti"

Ivan Fabbri, 42 anni e candidato al consiglio comunale della lista civica "Insieme in Comune", spiega le ragioni del suo impegno al fianco del candidato sindaco Luigi Pieraccini

Ultime schermaglie in vista delle elezioni comunali del 6-7 maggio prossimi a Castrocaro Terme e Terra del Sole. A prendere la parola è Ivan Fabbri, 42 anni e candidato al consiglio comunale della lista civica"Insieme in Comune", che rilancia il proprio impegno all'interno della lista di centrosinistra, nonostante le critiche di una eccessiva "eterogeneità" arrivate in questi giorni.

"Lla condivisione di obiettivi tra diversità, la pluralità di culture e punto di vista accomunati dallo stesso obiettivo, sono una grande ricchezza per comune come Castrocaro Terme e Terra del sole", afferma Fabbri in una nota.

Questa è la motivazione che l’ha spinto a candidarsi  a fianco di Luigi Pieraccini nella lista civica in area centro sinistra. Sposato, padre di cinque figli, cattolico, è membro del consiglio pastorale, animatore nella gestione dei campi estivi parrocchiali e ha guidato per due volte il pellegrinaggio lungo il Cammino di Santiago de Compostela. E' presidente del Borgo Romano di Terra del Sole, volontario in Pro Loco e partecipa al progetto di solidarietà in Etiopia “ Un Ospedale per Adwua”.

"Il mio impegno in politica - afferma Ivan Fabbri - è il frutto di un ragionamento condiviso in famiglia e la voglia di fare concretamente qualcosa per il mio paese natale. Sono convinto che si possa fare e che la politica non sia tutta uguale. Siamo noi a decidere quali strade scegliere; le persone insieme possono fare tanto”.

Ivan Fabbri si dice convinto che  "se spinti dallo stesso principio ispiratore anche un cattolico, un laico e un militante della sinistra radicale possano fare un ottimo lavoro e portare valore aggiunto alla propria comunità: dove conta non il colore politico da cui si proviene, ma dove si vuole andare. E non a caso la nostra lista si chiama 'Insieme in Comune', perché non crediamo al modello di un uomo solo al comando".


Il progetto politico di Fabbri vive nella logica del buon padre di famiglia: "piccole cose ma concrete e costanti, parlare e ascoltare le persone, proprio con le stesse dinamiche della famiglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento