Continua il "tour di ascolto" del partito paneuropeo Volt

Nei tour, tenutisi sia in piazza Saffi che di fronte al campus universitario di viale Corridoni, i volontari e gli attivisti di Volt hanno dialogato con i cittadini

Il gruppo forlivese del partito paneuropeo Volt torna in centro: sabato si terrà in piazza Saffi a Forlì un tour di ascolto, un format ormai già collaudato di partecipazione politica dei cittadini. Nei tour, tenutisi sia in piazza Saffi che di fronte al campus universitario di viale Corridoni, i volontari e gli attivisti di Volt hanno dialogato con i cittadini, ponendo domande sul funzionamento della città, sui temi politici attuali e sugli effetti dell'Unione Europea sulla vita quotidiana. "Essendo gli "Stati Uniti d'Europa" il grande obiettivo del partito a livello transnazionale, il gruppo cerca di sensibilizzare la cittadinanza con attività relative all'Europa per incoraggiare lo sviluppo e la diffusione delle best practices, cioè la condivisione di modelli di successo per la risoluzione di problemi cittadini che possono essere trasportati e copiati anche in altre città in giro per l'Europa", viene illustrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I risultati degli scorsi tour hanno dimostrato che, secondo i cittadini, il punto forte di Forlì resti la vivibilità, mentre da migliorare sarebbe la gestione della raccolta differenziata e l'offerta ricreativa al di fuori di pub e locali notturni. I temi politici nazionali più sentiti sono l'istruzione e l'ambiente. L'Unione Europea ha un impatto importante per più del 70% degli intervistati, in particolar modo grazie ai programmi di scambio come Erasmus e ai fondi economici europei - viene aggiunto -. Per rispondere alla volontà green, il partito si é mobilitato a livello nazionale con la campagna #UnoInMeno, che sensibilizza la popolazione ad abbassare di un grado il riscaldamento di casa, del luogo di lavoro e degli spazi pubblici per permettere una diminuzione delle emissioni di CO2 e ad un impatto che si stima essere quello che avrebbero tre alberi di un tipico bosco mediterraneo". Il gruppo forlivese organizza incontri settimanali regolari il mercoledì sera: per restare aggiornati sul luogo e l'orario, consultare i canali social Instagram e Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • C'è anche una media del 10, ecco gli studenti più bravi del liceo scientifico

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • La Polizia segue il viaggio in treno del cliente, due pusher finiscono in arresto

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento