menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dall'emergenza neve all'emergenza idrica: "Intervenire in fretta"

Si ricomincia a parlare di emergenza idrica. Lo fanno i due capigruppo in consiglio provinciale del Pdl, Stefano Gagliardi, e della Lega Nord, Gian Luca Zanoni

Si ricomincia a parlare di emergenza idrica. I due capigruppo in consiglio provinciale del Pdl, Stefano Gagliardi, e della Lega Nord, Gian Luca Zanoni, mettono in evidenza alcuni punti, in particolare chiedono al presidente , Massimo Bulbi  se sia possibile “predisporre vasche di contenimento e monte dell’impianto di potabilizzazione utili quando è necessaria la tracimazione, prendendo in considerazione anche i Lago di Quarto per il quale prioritaria resta la riqualificazione dal punto di vista naturalistico e turistico”.

I due capigruppo fanno riferimenti alle “continue emergenze che interessano anche la Diga di Ridracoli, la terza nel giro di pochi anni, chiarendo che non è possibile fornire indistintamente acqua ai 50 Comuni del comprensorio se non si adottano idonee misure gestionali e culturali necessarie a coprire i limiti del bacino”.

Gagliardi e Zanoni chiedono inoltre di “coinvolgere Hera per l’investimento, a valle dei depuratori di Forlì e Rimini, di impianti di affinamento dell’acqua in uscita da utilizzare per: lavaggi per l’edilizia, pulizia di strade, impianti di raffreddamento macchinari, autolavaggi, aiuole, parchi pubblici, stabilimenti balneari, rotonde, così da consentire il successivo divieto permanente dell’uso di acqua potabile per i suddetti scopi”.

Infine domandano a Bulbi se “in attesa dell’ultimazione dell’impianto di potabilizzazione di Ravenna, prevista fra il 2014/2015, sia contemporaneamente predisposta una condotta per servire anche i territori di Bertinoro, Forlimpopoli e Meldola, in caso di crisi, dato che il collegamento del potabilizzatore con il serbatoio di Montecasale, il cui progetto e tempi sono ancora da definire, non risolve i problemi dei Comuni di cui sopra in caso di emergenze, e che il potabilizzatore mobile di Selbagnone non può essere l’unica risposta alla mancanza di acqua di Ridracoli”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento