menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferretti verso Oriente. "Design e assemblaggio restano in Italia"

ll capogruppo della Lega Nord Gian Luca Zanoni esprime preoccupazione per l'assenza di un piano industriale di rilancio della Ferretti

ll capogruppo della Lega Nord Gian Luca Zanoni esprime preoccupazione per l’assenza di un piano industriale di rilancio della Ferretti. Riepiloga Zanoni: “A fine giugno vi è stato il passaggio nelle mani di Shandong Heavy Industries Group del gruppo Ferretti, con l’omologazione dell’accordo per la ristrutturazione aziendale. A fine giugno non risultava nessun contatto ufficiale con la nuova proprietà né da parte degli industriali né da parte dei sindacati e pare delle istituzioni, per conoscere i piani di rilancio e i futuri investimenti per permettere le garanzie occupazionali dei circa 400 dipendenti”.

“Alla fine di luglio i lavoratori hanno approvato il Contratto integrativo aziendale e permanevano perplessità tra le organizzazioni sindacali in merito alla presunta mancata presentazione del piano industriale, considerando che il mese di luglio è fondamentale per la definizione degli obiettivi aziendali”. Quindi l’interrogazione chiede “se l’amministrazione che incontrato i vertici della nuova proprietà ed ha avuto rassicurazioni in merito al piano industriale di sviluppo che garantisca il mantenimento dei livelli occupazionali diretti e dell’indotto”.


Risponde l’assessore al Lavoro Denis Merloni: “Non abbiamo avuto incontri né formali, né informali con la proprietà. In base alle informazioni indirette ricevuto emerge che la crisi ha dimensioni più profonde dell’aspettato: questo ha comportato una fase più lunga. Tuttavia non c’è alcun segnale di disimpegno, anzi l’azienda Shandong ha una disponibilità di risorse molto ampia. Quello che si sta sviluppando è una tipologia di imbarcazioni che riesca a soddisfare una nuova area area di consumatori emergenti del Pacifico, che richiede sempre più frequentemente il ‘full made in Italy’, e per la quale il prezzo non fa la differenza. Shandong ha capacità nella realizzazione di grandi motorizzazioni, ma non farà design e assemblaggio, che restano in Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento