menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il coronavirus mette in ginocchio anche lo sport, il vicesindaco: "Non lasceremo sole le associazioni sportive"

Dice il vicesindaco: "Il mondo dello sport forlivese è una grande famiglia che ora deve indossare la casacca di un’unica squadra, proprio in questa squadra l’amministrazione giocherà un ruolo importante nell’aiutare tutti senza lasciare indietro nessuno”.

“Non dobbiamo lasciare sole le nostre associazioni sportive. Il Comune farà tutto il possibile per aiutarle ed evitare che rischino la debacle economica". E' quanto afferma il vicesindaco con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo, che proprio mercoledì ha tenuto una videoconferenza con le associazioni sportive e le società per fare il punto della situazione e cercare soluzioni per il rilancio di tutto il movimento dopo l'emergenza di questi giorni.

"Sono emerse diverse criticità - ammesse Mezzacapo -. Le società versano in forte difficoltà per il mancato introito di questi mesi e i piccoli sponsor che sostenevano queste realtà vivono pure loro in difficoltà ed è probabile che non possano più sostenere chi aiutavano. Tutto questo va a compromettere la vita di tutto il settore. Le società, infatti, si trovano a perdere i contributi utili a coprire i costi di gestione (affitti, utenze e personale)". 

"Chiederemo - dichiara iMezzacapo - anche a nome dei nostri affiliati alla Regione e al Governo, così come ha opportunamente fatto la giunta del Coni, di considerare nei provvedimenti che si stanno adottando in queste ore a sostegno del mondo delle imprese, l’inclusione anche del mondo sportivo dilettantistico formato da quella straordinaria costellazione di piccole associazioni e società sportive che attraverso il volontariato e l’impegno di moltissimi riescono a svolgere una straordinaria funzione sociale. Dobbiamo, poi rilanciare le strutture che abbiamo". 

Gestione impianti

Sono tuttora in corso altre quattro gare per la gestione degli impianti nel Comune di Forlì. I bandi scadono il l’8 maggio. Si tratta del Pattinodromo coperto e pattinodromo scoperto “Patrignani”, ubicati a Forlì rispettivamente in via Ribolle 74 e viale Spazzoli 113, la cui gestione è ora affidata all'Asd Pattinodromo Forlì, del Velodromo “Servadei”, a Forlì, viale Roma 130, la cui gestione è affidata al Consorzio Ciclistico Romagnolo della pista, al campo da calcio Borgo Sisa a Forlì in Sisa 31, la cui gestione è ora affidata all'Asd Ac Sisa e il Campo da calcio Villa Selva, a Forlì in Via Selva 1, la cui gestione è affidata all'Asd San Leonardo.

Per tutti questi impianti il Comune di Forlì ha deciso di investire complessivamente 570mila euro nei prossimi 3 anni per lavori straordinari di messa in ripristino e ammodernamenti, in alcuni di questi impianti si procederà con il rifacimento degli spogliatoi, del manto erboso e con le nuove illuminazioni a led. Conclude Mezzacapo: "Il mondo dello sport forlivese è una grande famiglia che ora deve indossare la casacca di un’unica squadra, proprio in questa squadra l’amministrazione giocherà un ruolo importante nell’aiutare tutti senza lasciare indietro nessuno". Tutte le informazioni si trovano nel sito del Comune di Forlì A QUESTO LINK

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento