Sabato, 18 Settembre 2021
Politica Bertinoro

Il Gruppo Consiliare Insieme per Bertinoro chiede chiarimenti in merito al piano delle attività estrattive

Una mozione che verrà indirizzata al Sindaco di Forlì e alla Regione Emilia Romagna sull’estrazione di 2.5 milioni di metri cubi di ghiaia e sabbia in 6 poli estrattivi

Il gruppo consiliare insieme per Bertinoro ha presentato al Consiglio Comunale del 28 maggio una mozione che verrà indirizzata al Sindaco di Forlì e alla Regione Emilia Romagna per avere delucidazioni sul piano delle attività estrattive del Comune di Forlì. La mozione è stata approvata all’unanimità dei consiglieri del Comune di Bertinoro. La mozione esprime i forti dubbi di tutti i consiglieri sul piano delle attività estrattive del Comune di Forlì. Il Consiglio Comunale del Comune di Bertinoro ritiene fondamentale mantenere una visione strategica
condivisa volta a promuovere lo sviluppo sostenibile di questa preziosa zona del fiume Ronco Bidente; è contrario alle scelte previste dal Piano delle Attività Estrattive del Comune di Forlì e ad azioni che non abbiano come obiettivo il ripristino dell’ecosistema di queste aree e la riduzione del degrado degli ambienti naturali, arrestando la distruzione della biodiversità e proteggendo le specie animali presenti; ritiene anacronistico, in un’epoca in cui si promuove il riciclo e il riutilizzo delle risorse già a nostra disposizione, prevedere l’estrazione di 2.5 milioni di metri cubi di ghiaia e sabbia in 6 poli estrattivi; ritiene incompatibile con gli obiettivi di tutela ambientale, fruizione escursionistica, promozione turistica, che devono essere gli obiettivi primari per quest’area, la permanenza di impianti di lavorazione inerti nell’area dei meandri del fiume Ronco; considera incompatibili con gli orientamenti e gli obiettivi Comunitari la possibile ulteriore trasformazione di terreno agricolo e più complessivamente il peggioramento della qualità dell’aria e l’aumento del traffico di mezzi pesanti connessi alle attività di cava e di lavorazione inerti. L’assessora all’ambiente del Comune di Bertinoro e consigliera comunale: “Desideriamo che sia protetta l’area dei Meadri del Fiume Ronco, un sito di interesse comunitario estremamente importante per la tutela della biodiversità ed oggetto di particolare tutela ambientale per la conservazione ed il ripristino degli habitat naturali per le specie animali da proteggere. Chiediamo che il Comune di Forlì blocchi il piano delle attività estrattive e riapra un confronto con cittadini, associazioni e portatori di interesse.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gruppo Consiliare Insieme per Bertinoro chiede chiarimenti in merito al piano delle attività estrattive

ForlìToday è in caricamento