rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica Bertinoro

L'evento estivo di Di Maio alla Fratta: "Ascoltare, fare e rendicontare: a questo serve la politica"

Centinaia di persone a Fratta Terme per l'evento estivo del deputato Marco Di Maio in occasione della 200esima newsletter: interventi di "testimonial" competenti per settore e focus su temi di interesse nazionale declinati sul territorio.

Tantissime persone hanno gremito il padiglione del Parco delle Terme di Fratta per l'evento estivo del deputato Marco Di Maio. Un'appuntamento voluto nell'occasione della 200esima newsletter settimanale da inizio legislatura non solo per fare il punto sulle cose fatte; ma soprattutto per focalizzarsi su temi di attualità e progetti per il futuro. "Ascoltare, fare e rendicontare - commenta il parlamentare romagnolo - sono le parole che ogni amministratore e ogni istituzione dovrebbero tener presente nello svolgere il proprio mandato. Tra mail, Facebook e tutti gli strumenti possibili stiamo cercando di dar seguito a questo impegno. Usando soprattutto il social network più efficace: quello del contatto diretto con le persone, imprese, associazioni, organizzazioni".  

"Che personalità importanti e lontane dalla politica decidano di mettersi al servizio di questo progetto di cambiamento del rapporto tra eletti ed elettori è sintomo che c'è ancora voglia di partecipare - aggiunge Marco Di Maio -: continuiamo a lavorare sulle questioni concrete e sulla prospettiva da dare al nostro territorio. Non è il tempo delle divisioni, ma di unire le energie che il territorio esprime su progetti concreti e realizzabili, lasciando ai professionisti del genere la polemica fine a se stessa". 

Durante la serata, animata da video e slide, si sono affrontati molti temi attraverso il contributo e gli interventi di personalità competenti per materia. Ad aprire i lavori i saluti del sindaco Gabriele Fratto, del presidente della Provincia, Davide Drei, e del "padrone di casa", Gian Marco Rossi. Si è parlato delle sfide economiche locali e di logistica (con Armando De Girolamo della Lotras, la società di gestione dello scalo merci di Villa Selva) e dei cambiamenti demografici (con Marie-Line Zucchiatti, docente universitaria e presidente dell'Associazione culturale italo-francese di Forlì-Cesena); delle criticità della riforma della scuola (e dei suoi punti di forza, con la testimonianze della giovane dirigente scolastica Benedetta Zaccarelli) e del delicato tema dei vaccini (con la competenza del dott. Massimo Guidoboni, immunologo dell'Irst-Irccs ). 

Venendo alle tematiche più locali, è stato Mirko Capuano, nella sua veste di componente del Consiglio di Destinazione Romagna ad illustrare iniziative e progetti per sostenere il nostro turismo, soprattutto nell'entroterra. Alla guida turistica Benedetta Orlati il compito di parlare di come la cultura e la promozione dei nostri beni, se accompagnati da azioni adeguate, possano generare opportunità concrete di lavoro.  Infine due sfide cruciali per il nostro territorio: la gestione del riconoscimento di patrimonio mondiale Unesco a Sasso Fratino e al nostro Parco delle Foreste Casentinesi (di cui ha parlato Daniele Valbonesi, presidente della Comunità del Parco) e il futuro della risorsa idrica in Romagna (tema affrontato Marco Baccini, sindaco di Bagno e promotore del "Manifesto per l'acqua"). 

Il pubblico ha interagito per tutta la serata secondo una regola innovativa: domande solo via sms e WhatsApp. Oltre 50 gli interventi inviati, a molti dei quali si è dato risposta; a quelli che non si è riusciti ad affrontare, sono state inviate risposte personalizzate nelle ore successive. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'evento estivo di Di Maio alla Fratta: "Ascoltare, fare e rendicontare: a questo serve la politica"

ForlìToday è in caricamento