Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

L'ex vicesindaco attacca il Comune: "Impedisce il Controllo di Vicinato"

"Meno male che il prossimo anno ci sono le elezioni per cui anche sul Controllo di Vicinato si potrà parlare con amministarori più sensibili", attacca

L'ex vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, attacca l'amministrazione comunale in merito alla gestione progetto di controllo di vicinato. Spiega Biserna nella veste di responsabile in Provincia dell'Associazione Nazionale di Controllo di Vicinato: "Era nato spontaneamente a Ca'Ossi un numeroso gruppo di cittadini che voleva lanciare un bel progetto di Controllo di Vicinato. Questo Gruppo aveva chiesto la collaborazione del Comune ed il supporto della Poliizia Municipale, per farlo partire bene e con tutti i crismi. Ma il Comune ha fatto cambiare nome e contenuti, non più Controllo di Vicinato ma Quartieri Sicuri, informando che a settembre saranno resi noti i dettagli".

Per Biserna "questi amministratori sono proprio alla frutta. Meno male che il prossimo anno ci sono le elezioni per cui anche sul Controllo di Vicinato si potrà parlare con amministarori più sensibili e motivati anche sulla sicurezza. Ne sono certo. Tanto per ricordare, il Comune di Forlì ha già affossato il vecchio Controllo di Vicinato a Carpena, ha lavorato per impedire che nascessero altri progetti e tutto questo mentre in tutti i Comuni di Romagna sono nati e lavorano bene tantissimi gruppi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex vicesindaco attacca il Comune: "Impedisce il Controllo di Vicinato"

ForlìToday è in caricamento