menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pd, eletta la nuova direzione comunale. Chiesta la ricandidatura di Balzani a sindaco

Nel corso dell'assemblea è stato nominato anche un coordinamento operativo composto da Bruna Baravelli, per i segretari di circolo, e Maria Teresa Vaccari, per la comunicazione e l'organizzazione delle iniziative

Con l'assemblea dell'Unione Comunale di Forlì di mercoledì si è concluso il rinnovo degli organismi locali del Partito Democratico di Forlì, con l'elezione della direzione comunale (32 componenti, 15 donne e 17 uomini) e del coordinamento operativo che affiancherà il segretario Paride Maretti. Della direzione fanno parte i 16 segretari di circolo Bruna Baravelli, Eugenia Benini, Luca Caldi, Andrea Canali, Marzia Casadei, Massimiliano Colonna, Dario Gaspari, Antonella Greggi, Andrea Laghi, Antonio Mambelli, Massimo Marchi, Raoul Mosconi, Sara Samorì, Pietro Stinziani, Jacopo Zanotti, Massimo Zoli.

Componenti di diritto per funzione il sindaco di ForlìRoberto Balzani, la capogruppo del Pd in consiglio comunale Veronica Zanetti e il rappresentante nell'Unione dei Comuni forlivesi Luigi Sansavini. Altri 13 componenti sono stati individuati in modo da garantire la parità di genere e la rappresentanza di generazioni e competenze diverse: Attilio Albonetti, Elisa Fiorini, Massimo Freschi, Sonia Giulianini, Patrizia Graziani, Fausta Martino, Elisa Massa, Chiara Mazza, Massimo Montanari, Loretta Prati, Alessandra Righini, Maria Teresa Vaccari, Andrea Zanfini. Invitati permanenti la segretaria territoriale Valentina Ancarani, il deputato Marco Di Maio, i consiglieri regionali Tiziano Alessandrini e Thomas Casadei, il vice-presidente della Provincia Guglielmo Russo, i consiglieri comunali, i presidenti delle circoscrizioni Mario Moretti, Giulio Marabini, Giuliano Preda e Nada Zani, segretaria verbalizzatrice.

Nel corso dell'assemblea è stato nominato anche un coordinamento operativo composto da Bruna Baravelli, per i segretari di circolo, e Maria Teresa Vaccari, per la comunicazione e l'organizzazione delle iniziative. Il segretario Paride Maretti ha inoltre annunciato che a partire dal mese di gennaio partirà un percorso di raccolta dati, elaborazione e sviluppo programmatico delle tematiche amministrative del Comune di Forlì attraverso una serie di incontri con gli assessori comunali. Infine è stato approvato un ordine del giorno in cui l'assemblea Comunale chiede la disponibilità al sindaco Roberto Balzani a ricandidarsi alla guida della città per il prossimo mandato amministrativo, riconoscendo la necessità di proseguire nelle politiche avviate per la città e per il territorio a cominciare dall'Unione della Romagna forlivese.

Ferme restando le primarie quale strumento privilegiato per la selezione della classe dirigente così come previsto dalla Statuto del Pd, "l'Unione Comunale si impegna a mettere in campo un percorso di valutazione e ascolto sulla realizzazione del programma di mandato 2009-2014 e di raccolta di nuove idee e contributi per il prossimo mandato amministrativo. Con il completamento delle nomine degli organismi sarà quindi ora possibile per l'Unione Comunale di Forlì affrontare gli importanti impegni in vista delle elezioni amministrative del 2014 e delle riforme istituzionali determinanti per il futuro della città, come l'Unione dei Comuni forlivesi e l'Ausl unica, cominciando dal confronto e dal dialogo con il Partito Democratico, con i cittadini e con la comunità locale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento