Politica

Riforma dei quartieri, FI e Fratelli d'Italia: "Si riparte da una modifica condivisa dello Statuto comunale"

Si riparte da un testo condiviso da maggioranza e opposizione nella riforma dei quartieri intrapresa lo scorso autunno dall'amministrazione comunale

Si riparte da un testo condiviso da maggioranza e opposizione nella riforma dei quartieri intrapresa lo scorso autunno dall'amministrazione comunale. Il precedente tentativo, infatti, si era andato a scontrare con lo Statuto Comunale che prevede appunto i "quartieri" come organi di partecipazione dal basso e non i coordinamenti a cui il municipio avrebbe voluto concentrare risorse e poteri, così da effettuare una razionalizzazione tra Comune e rappresentanze dei cittadini. Per questo la giunta Zattini ha avviato un iter per la modifica dell'articolo 48 dello Statuto Comunale e, in commissione consigliare, si sarebbe trovato l'accordo su un testo condiviso.

E' quanto fanno sapere i capigruppo di Fratelli d'Italia Davide Minutillo e di Forza Italia Lauro Biondi: "Finalmente un risultato che dovrebbe essere prassi quando si tratta di modifiche allo Statuto comunale. Nella commissione consiliare di giovedì si è raggiunto un accordo fra tutti i gruppi sulla modifica all'articolo 48 del nostro statuto comunale. Si è introdotto il nuovo livello dei comitati territoriali di quartiere, confermando al tempo stesso la presenza e il ruolo dei comitati di quartiere originalmente intesi".

Ed ancora: "Come gruppi di Forza Italia e Fratelli d’Italia siamo  soddisfatti dell'accoglimento di questa proposta, alla quale abbiamo lavorato moltissimo, da parte dell'assessore Cintorino. D'altronde, si tratta di ribadire, da parte nostra, il valore della partecipazione e del rapporto coi cittadini, che nulla ha a che vedere con una funzione solo retorica e, in qualche caso, anche ideologica, che i quartieri purtroppo hanno avuto in qualche occasione nel recente passato. Ora aspettiamo l'esito del voto per la modifica definitiva dello statuto, augurandoci che anche a Forlì possa iniziare la stagione delle regole condivise da tutti i gruppi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma dei quartieri, FI e Fratelli d'Italia: "Si riparte da una modifica condivisa dello Statuto comunale"

ForlìToday è in caricamento