Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

Urbanistica, Poc in scadenza: il Comune punta su manifestazioni di interesse

Il tutto in attesa del nuovo Pug previsto dalla legge regionale, normativa che che ha "un effetto tagliola", ha lamentato il vicesindaco, per i privati che hanno pagato imposte su terreni con capacita' edificatoria ma sono senza Pua e non sono convenzionati

Il Comune di Forli' punta sull'avviso pubblico per invitare i privati alla presentazione di manifestazioni di interesse dal punto di vista delle previsioni urbanistiche in scadenza con il Poc il prossimo 15 giugno. Cosi' da selezionare, ha chiarito in Consiglio comunale il vicesindaco Daniele Mezzacapo, "parti cui dare attuazione": si vanno infatti a "stabilire i criteri di priorita' e i limiti entro cui valutare la rispondenza dell'interesse pubblico da parte delle manifestazioni dei privati". Che verranno valutate dal Consiglio comunale a settembre. Il tutto in attesa del nuovo Pug previsto dalla legge regionale, normativa che che ha "un effetto tagliola", ha lamentato il vicesindaco, per i privati che hanno pagato imposte su terreni con capacita' edificatoria ma sono senza Pua e non sono convenzionati.

I requisiti alla base delle manifestazioni di interesse, ha proseguito Mezzacapo, puntano a stimolare la rigenerazione urbana, con particolare riguardo al centro storico, puntando su aree verdi, boschi urbani e una maggiore qualita' della vita, anche a livello di servizi. E a un consumo del suolo ridotto "praticamente a zero per rigenerare e riutilizzare cio' che esiste". Il Partito democratico vede troppa fretta nella delibera e "velocita' e fretta sono due cose diverse", sottolinea il capogruppo Soufian Hafi Alemani rimarcando che "non sappiamo cosa aspettarci dal bando" e che anche i privati sono costretti ad "andare di corsa". Almeno non ci sia lo stesso ritardo per il Pug, ha concluso, bacchettando il Movimento 5 Stelle per la presa a posizione a favore della delibera. "Con l'avviso pubblico c'e' maggiore controllo" e si va incontro "alle esigenze fattive e non speculative" ha replicato il pentastellato Simone Benini, "noi appoggiamo gli atti".  

Anche per Giorgio Calderoni di Forli' e co "siamo quasi fuori tempo massimo e in ritardo pure sul Pug". La manifestazione di interesse e' "necessaria per non ingessare il sistema e che si possano completare le previsioni urbanistiche alle stesse condizioni di oggi", ha spiegato Damiano Bartolini di Fratelli d'Italia. Insomma non se ne puo' fare a meno, la proroga non era possibile, e si va in conformita' agli strumenti vigenti. Senza dimenticare, ha aggiunto Lauro Biondi di Forza Italia che si creano lavoro e investimenti, recuperando l'esistente". La legge regionale "creera' tantissimi problemi ai Comuni e ai cittadini e l'avviso pubblico e' la scelta piu' oculata", si è schierato Alberto Bentivogli della Lega, e questa delibera, ha concluso Davide Minutillo di Giorgia Meloni-Fdi, permette di "costruire un ponte in vista della sua entrata in vigore". La delibera viene approvata con 22 voti favorevoli e 10 astenuti. (Fonte Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica, Poc in scadenza: il Comune punta su manifestazioni di interesse

ForlìToday è in caricamento