All'Irst uno tra i maggiori esperti a livello europeo di governo clinico

L’evento, tenutosi all’Istituto Tumori della Romagna (Irst) Irccs a Meldola, ha visto la partecipazione di molti affermati chirurghi e oncologi della Regione

Come l’outcome research da impostazione teorica può calarsi nella pratica di gestione sanitaria? Per comprendere ed esemplificarlo, illustrando un caso illuminante, la Società Italiana Medici Manager (Simm) Emilia-Romagna, ha organizzato un workshop dal titolo “What does quality of care mean in Colorectal Cancer?” (Cosa s’intende per qualità dell'assistenza nel cancro colorettale?) giovedì pomeriggio. L’evento, tenutosi all’Istituto Tumori della Romagna (Irst) Irccs a Meldola, ha visto la partecipazione di molti affermati chirurghi e oncologi della Regione.

Tra gli interventi, di grande interesse quello del dottor Jan Dekker, presidente del Dutch Colorectal Cancer Auditing di Delft (Olanda). Nata nel 2009 su impulso dell'Associazione dei chirurghi dei Paesi Bassi, la National Surgical Colorectal Audit (Dsca), si propone di monitorare, valutare e migliorare la cura del cancro colo rettale con specifico riferimento ai trattamenti chirurgici. È oggi una piattaforma utilizzata come modello per l'avvio di altri audit, coordinati dall'Istituto olandese per il controllo clinico (Dica). Dekker nel suo contributo ha riportato l’esperienza del Centro olandese e l’innovativo metodo utilizzato per la gestione di qualità del paziente con cancro del colon-retto. La misurazione dei dati clinici, il loro confronto con le linee guida e la relazione con le risorse impegnate per sostenere il sistema è il cuore dell’outcome research. Le evidenze riportate, oltre ad aiutare il governo della sanità, ne migliorano la qualità razionalizzando, ad esempio, le risorse utilizzate, evitando inutili esami o interventi chirurgici, focalizzando le tappe del percorso di cura intrapreso nei tempi più opportuni.

“Il confronto con altre realtà già affermate, fa parte dell’impostazione stessa dell’outcome reasearch - commenta Mattia Altini, direttore sanitario Irst Irccs e membro del Consiglio Direttivo Simm -. E’ per noi un grande privilegio, occasione di crescita e confronto aver ospite il dr. Dekker, tra i maggiori esperti a livello europeo di governo clinico e pratica clinica. L’evento (oltre a ribadire il ruolo di Irst Irccs nel promuovere i più innovativi ed efficaci metodi di governo clinico, a pochi mesi dall’inserimento del Centro tra i centri che svilupperanno le future linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità) anticipa e lancia il Congresso Nazionale della Simm, che si terrà in Romagna dal 9-10 novembre prossimi, giunto alla sua nona edizione, quest’anno focalizzato sul tema “Sanità di valore e esiti clinici: nuove sfide per il Servizio Sanitario Nazionale".

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

I più letti della settimana

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Con il rombo orgoglioso delle Harley, l'ultimo saluto a Filippo Corvini: "Vivete come lui, col sorriso sul volto"

  • "Una presenza della nostra comunità": Castrocaro piange la giovane Giulia

  • Il dramma di Castrocaro, l'appello della madre: "Chi ha informazioni mi contatti"

  • Vite spezzate nel terribile schianto, comunità romena in lutto: parte la raccolta fondi per i funerali

  • Lui pedala, lei ruba abilmente: la coppia di sposi torna a colpire, ma la Polizia la stana

Torna su
ForlìToday è in caricamento