menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A vent'anni, da Forlì sbarca nel rugby "che conta"

Filippo Gerosa, seconda linea forlivese classe 1991, è un giocatore dei Crociati Parma, club di Parma che milita nel massimo campionato italiano, il Campionato d'Eccellenza. "Siamo orgogliosi di averlo portato fin qui"

Prestigioso riconoscimento per il rugbista Filippo Gerosa, seconda linea forlivese classe 1991, che da questa settimana è un giocatore dei Crociati Parma, club di Parma che milita nel massimo campionato italiano, il Campionato d'Eccellenza.

Una scelta che ha lasciato spiazzati quasi tutti in quanto i Crociati arrancano in ultima posizione in classifica a ben 7 lunghezze di distacco dalla zona salvezza, ma che il 'Giraffone' biancorosso spiega così: "Ho scelto di stare a Parma perchè la mia avventura da professionista è cominciata qui e qui mi sono sempre trovato bene. Società seria, allenatori seri che mi hanno trasmesso molto e, soprattutto, che mi sono sempre stati molto vicini nei momenti di difficoltà. Ebbene sì è stata una scelta fatta col cuore".

Le offerte da altri club non mancavano, ma ormai la scelta è stata fatta e gli obiettivi sono chiari: "Siamo ultimi, ma non ce lo meritiamo. Tanti piccoli problemi hanno fatto precipitare la squadra in ultima posizione, ma noi valiamo molto di più e nel girone di ritorno lo dimostreremo a tutti ed io sono pronto per dare il mio contributo". Idee chiare e determinazione sia a breve che a lungo termine: "Chiaramente il mio obiettivo è tornare a vestire la maglia della Nazionale. Ho 22 anni e nel mio ruolo ci sono mostri sacri come concorrenti, ma la determinazione non mi manca. Per fare questo devo entrare nell'orbita di una squadra Super 12 e quest'estate ci sono andato molto vicino, anzi vicinissimo. Poi l'infortunio nella Junior World Cup ha fermato tutto. Ma ci riproverò". Finalmente dopo tanto tempo è giunta l'ora di rientrare in campo..."Non ne posso più di stare fermo. Il ginocchio è a posto, io sono pronto ed ho voglia di giocare prima di tutto per me e poi per questa squadra che non mi ha mai abbandonato e mi è stata vicino nelle difficoltà".

Anche il Presidente del Rugby Forlì 1979, dott. Gianluca Mordenti, è soddisfatto del recupero di Gerosa: "Il ragazzo è stato sfortunato e l'infortunio patito nel mezzo della Junior Rugby World Cup l'ha un po' tagliato fuori dal mercato estivo. Le offerte erano svariate, ma avendo il ragazzo scelto Parma noi l'abbiamo assecondato in tutto e per tutto. Per noi è un enorme vanto mandare un altro ragazzo nel mondo del rugby che conta perchè è un premio al lavoro che i nostri tecnici quotidianamente fanno sui campi. Oltre ai ragazzi biancorossi che ora vestono la maglia della Franchigia in Serie A possiamo aggiungere questo tassello alla lista dei risultati raggiunti. Fra l'altro Gerosa l'11 febbraio verrà premiato dal CONI a Forlì per aver partecipato ai Mondiali Under 20. Un'ulteriore soddisfazione per il ragazzo".


Gerosa potrebbe già esordire il 18 a Catania, opposto al San Gregorio in un incontro determinante per le sorti del campionato gialloblu ed essere utile alla causa che con tanta passione ed entusiasmo ha sposato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento