rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Automobilismo

Obiettivo Indycar, Matteo Nannini sfreccerà sugli ovali a stelle strisce: ufficializzato il 2023 della stella forlivese

Il forlivese Matteo Nannini si metterà in gioco sui tracciati ovali a stelle strisce con il team Juncos Hollinger Racing

Un 2022 lontano dalle piste. Un 2023 che lo vedrà invece tra i protagonisti  del campionato Indy Lights, l'attuale Indy Nxt. Il forlivese Matteo Nannini si metterà in gioco sui tracciati ovali a stelle strisce con il team Juncos Hollinger Racing. Il matrimonio è stato ufficializzato dopo aver impressionato nel 2021 durante il Chris Griffiths Memorial Test all'Indianapolis Motor Speedway e gareggerà con il numero 75.

Quella del Juncos Hollinger Racing è una squadra corse argentino-americana che gareggia nelle serie NTT IndyCar, Indy NXT (ex Lights Series) e Indy Pro 2000 Championship. Di proprietà di Ricardo Juncos, che ha formato la squadra nel 1997, la squadra inizialmente aveva sede in Argentina prima che le limitate opportunità di corsa in quel paese portassero la squadra a trasferirsi negli Stati Uniti. Il team ha attualmente sede a Indianapolis, nell'Indiana. Con l'ingresso dell'azionista Brad Hollinger nel team come partner nel 2021, il team è stato ribattezzato Juncos Hollinger Racing.

Nannini inizierà la sua scalata nei ranghi di questo storico campionato americano gareggiando in un programma che gli darà modo di esprimere tutto il suo potenziale con l’obiettivo di partecipare, poi, alla top class in Indycar. Inoltre, oltre ad essere pilota ufficiale nella categoria Indy NXT sarà pilota di riserva Juncos nella serie Ntt Indycar. Il forlivese disputerà 14 gare suddivise tra circuiti ovali e stradali durante il 2023. Il primo turno della stagione si terrà per le strade di St. Petersburg, Florida (5 marzo). Il 19enne ha sviluppato e maturato una notevole esperienza a bordo di monoposto a ruote scoperte Formula Regional, F4 ed è anche stato l’unico pilota a intraprendere una doppia stagione sia nel campionato di Formula 3 che in quello di Formula 2, vincendo nel 2021 la Sprint Race nel Gran Premio d'Ungheria all'Hungaroring in F3. 

"Sono molto entusiasta di aver confermato con Juncos Hollinger Racing dopo i positivi test dell'anno scorso - esordisce il pilota di Forlì -. È una grande opportunità poter correre in America e non voglio sprecarla. Ho grande stima del co-proprietario del team Ricardo e sono sicuro che insieme potremmo fare grandi cose. Indy NXT è il miglior trampolino di lancio per proseguire il mio cammino verso la IndyCar. Ringrazio le persone che mi stanno aiutando in particolare il mio business partner per aver reso tutto ciò possibile".

"Sono così entusiasta di tornare a Indy NXT dopo un anno lontano nel 2022, che ci ha permesso di concentrarci sul nostro programma IndyCar come siamo diventati un'operazione a tempo pieno - afferma Juncos -. Abbiamo anche ingaggiato il talentuoso giovane pilota, Matteo Nannini, che ha molta esperienza in Europa, dopo aver corso in F3 e F2. Ha provato con noi nell'ottobre 2021, quindi abbiamo qualche esperienza con lui in macchina. Tra Reece e Matteo, penso che avremo una formazione molto solida per tornare in Indy NXT per continuare i nostri successi passati”.

"Siamo così entusiasti di annunciare Reece e Matteo nella nostra formazione di piloti per il 2023 - prosegue Brad Hollinger, co-proprietario del team -. Presentare Matteo, un altro grande giovane pilota, alla squadra ci aiuterà a raggiungere grandi risultati in un campionato altamente competitivo. Non vedo l'ora di vedere cosa ci riserverà la stagione 2023”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiettivo Indycar, Matteo Nannini sfreccerà sugli ovali a stelle strisce: ufficializzato il 2023 della stella forlivese

ForlìToday è in caricamento