menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dal web

Foto tratta dal web

Arbitri di calcio inferociti, caos nei rimborsi: "Aspettiamo pagamenti dal 2011"

Impazza la polemica anche a livello locale sui rimborsi degli arbitri di calcio, aderenti all'Associazione italiana Arbitri-FIGC. Alla redazione di Forlitoday sono giunte diverse segnalazioni di arbitri che devono avere ancora rimborsi

Impazza la polemica anche a livello locale sui rimborsi degli arbitri di calcio, aderenti all'Associazione italiana Arbitri-FIGC. Alla redazione di Forlitoday sono giunte diverse segnalazioni di arbitri che devono avere ancora rimborsi per “tornei diretti  addirittura nel 2011. I tornei estivi vengono liquidati in teoria dai 4 ai 12 mesi – spiega uno di loro,  chiedendo di restare anonimo – per quanto riguarda le partite di campionato io sono stato pagato devo avere ancora il dovuto per diverse partite di febbraio, marzo, aprile e maggio”.

Il sistema dei rimborsi ha un gestione complicata che Forlìtoday si è fatta spiegare dalla sezione Aia di Forlì: “I rimborsi sono forfettari, calcolati a livello nazionale, in base all'estensione della zona di arbitraggio, divisi dunque a fasce. Dalla sezione locale, ogni mese e mezzo-due, vengono inviati a Roma tutti i documenti delle prestazioni che richiedono un rimborso. Questi vengono controllati a livello nazionale e poi i rimborsi sono messi in pagamento”. Un tempo di circa tre mesi è dunque plausibile. Ma secondo l'Aia di Forlì, non ci sarebbero particolari ritardi oltre questo termine.

Ma gli arbitri si lamentano delle tempistiche: “Ai corsi spiegano che in teoria i rimborsi sono a 60 giorni dalla disputa della gara, nella pratica ne passano almeno 85-90. I rimborsi sono fermi da 6 anni e solo da luglio 2013 aumenteranno le quote – spiegano alcuni delle categorie delle leghe dilettanti o settori giovanili -, ma il problema rimane che non vengono pagati con velocità. C'è moltissimo malumore tra gli addetti ai lavori, che tutte le domeniche o sabati vanno ad arbitrare. Da novembre 2012 ci hanno detto che comunicando l'Iban, per attivare l'accredito sul conto corrente, i rimborsi sarebbero stati veloci e puntuali ogni volta, cosa naturalmente disattesa”.

Secondo le lamentele ricevute, c'è un problema di disorganizzazione nei pagamenti che arrivano da Roma. “Spesso vengono saltate delle tranche e i rimborsi arrivano senza un criterio”. Sulla Pagina Facebook dedicata ai rimborsi arbitri Figc c'è scritto che sono in pagamento le partite fino alla penultima settimana di marzo, ma in tanti commentano che non è così e che mancano molti rimborsi precedenti a quella data.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento