menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie C, il Gaetano Scirea alla ricerca di una vittoria che manca da oltre due mesi e mezzo

Per l’occasione, anche in virtù della collaborazione in atto con Pallacanestro 2.015, sarà a disposizione del coach forlivese anche l’under Enrico Mistral

Prima gara interna del 2020 per un Gaetano Scirea alla disperata ricerca del successo che manca oramai da oltre due mesi e mezzo. L’incontro in programma sabato pomeriggio al PalaColombarone non si presenta sulla carta fra i più agevoli ma i ragazzi di Tumidei hanno il dovere morale di provarci fino in fondo per muovere una classifica che si è fatta ultimamente invero abbastanza preoccupante. Certo, c’è ancora tempo e gare per sovvertire la rotta, ma è ovvio che per il morale un’eventuale successo sarebbe autentico toccasana.

Per l’occasione, anche in virtù della collaborazione in atto con Pallacanestro 2.015, sarà a disposizione del coach forlivese anche l’under Enrico Mistral (classe 2003, 192 centimetri, guardia) che con la sue doti atletiche potrà allungare progressivamente le attuali scarse rotazioni dalla panchina. Come non bastasse, in una stagione a dir poco agghiacciante a livello d’infortuni, anche Piazza dovrà marcare visita per un problema alla spalla che lo costringe ai box per una settimana. Anche per provare a vendicare l’assurda sconfitta della seconda giornata col canestro subito a -4” per il 77-76 finale si attendono al varco, sull’asse Rossi-Bracci, anche le indispensabili giocate di Farabegoli e le triple di Ravaioli.

Gli avversari

La neopromossa Olimpia Castello 2010, sulla riconferma dell’asse play pivot ha allestito un roster di tutto rispetto veleggiando dalle prime battute in piena zona playoff. Se in cabina di regia il razzente Benedetti (10 punti e 4 assist a gara col 60% da tre) garantisce una spinta notevole al gioco, il totem ed ex Sangiorgi evoluisce con successo sotto le plance; a completare uno starting five di tutto rispetto il bomber Tomesani, l’ex Ozzano Ranocchi (scuola Virtus Bo) e l’inossidabile Trombetti, valido alla round in campo aperto ed altra riconferma. Serio ha a disposizione un organico profondissimo attingendo dalla panca la qualità in primis di Magagnoli (top scorer a 13 di media), poi con Sabattani, Procaccio ed Albertini miglior rimbalzista del gruppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento