rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Basket

Unieuro, i perchè del ko contro la Stella Azzurra nei numeri: 19 palle perse, serata no al tiro

Nelle prime due giornate di campionato la banda di coach Sandro Dell'Agnello si era presentata come il miglior reparto offensivo dell’intera A2

Un passo falso? Un incidente di percorso? Come definire la sconfitta interna della Pallacanestro Forlì 2.015 contro la Stella Azzurra Roma? Nelle prime due giornate di campionato la banda di coach Sandro Dell'Agnello si era presentata come il miglior reparto offensivo dell’intera A2, mettendo a segno 88 punti contro Chieti e 93 contro Fabriano, viaggiando quindi con una media di 90.5. Contro la Stella Azzurra l'attacco si è inceppato, con appena 72 punti realizzati.

I numeri danno una prima risposta sul perchè del ko contro i capitolini: 19 palle perse, che hanno portato gli ospiti a segnare 23 punti. Ma un altro aspetto potrebbe essere quello mentale: rispetto alle prime due uscite la Pieffe è apparsa confusa, sbagliando, e tanto, nel giro palla. Il passivo subìto nel secondo quarto di 2-16 porta a dire che i biancorossi possano aver sottovalutato un avversario sì fisico, ma giovane. La reazione per raddrizzare una domenica storta c'è stata nel finale, ma non è servito per evitare una sconfitta meritata. 

Si è inceppata la macchina dell'attacco, con appena il 35.1% da due a segno e 33.3% da tre contro il 51.6 dal pitturato e 36.4 dalla distanza degli ospiti. Si è visto un reparto lunghi in difficoltà per effetto della maggiore fisicità della compagine di coach Germano D'Arcangeli. Sono mancati i canestri di Kenny Hayes, con la voce zero nel tabellino a sei minuti dalla fine, provando ad accendersi nel finale e chiudendo con 9 punti ed appena un 2 su 10 dalla distanza. 

Dopo aver iniziato la stagione a mille, inanellato 22 punti a Chieti e 26 contro Fabriano, l’esterno di Dayton con una media di 19 punti scende dal podio provvisorio dei marcatori del Girone Rosso, che vede Gage Davis dell’Eurobasket Roma e Jeremiah Wilson dell'Umana Chiusi davanti a tutti con una media di 24.7 a precedere Karvel Anderson della Tezenis Verona e A.J. Pacher della Top Secret Ferrara con 22.

Con Hayes appannato, i biancorossi hanno potuto contare sulla mano calda di Rei Pullazi, con 18 punti (14 dei quali solo nel primo tempo) e 6 rimbalzi e il 50% di realizzazione. Resta una certezza capitan Jacopo Giachetti, che avrebbe voluto festeggiare la centesima con Forlì con i due punti e il tris in cassaforte: il suo timbro nel match c'è stato con 13 punti e 4 assist. Domenica prossima il calendario mette i biancorossi davanti ad una big del campionato, la Scaligera Verona. La Pieffe 2.015 ha tutte le qualità per centrare il colpo esterno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro, i perchè del ko contro la Stella Azzurra nei numeri: 19 palle perse, serata no al tiro

ForlìToday è in caricamento