rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport

Forlì Calcio, mister Paci: "La squadra cresce, ma ancora non ha la continuità per puntare in alto"

Il Ciliverghe è una squadra difficile da affrontare, giocano con un baricentro basso e trovare i giusti spazi per segnare non sarà semplice, la loro classifica è bugiarda"

Prosegue il cammino del Forlì che dopo la bella vittoria contro la Savignanese, sale in terra bresciana alla ricerca della prima vittoria esterna stagionale contro il Ciliverghe Calcio. "In settimana ho parlato ai ragazzi, dobbiamo saper gestire meglio le gare fuori casa e dare la giusta continuità nei novanta minuti, in trasferta abbiamo fatto troppo poco - esordisce mister Massimo Paci in conferenza stampa -. Il Ciliverghe è una squadra difficile da affrontare, giocano con un baricentro basso e trovare i giusti spazi per segnare non sarà semplice, la loro classifica è bugiarda".

I Galletti sono ancora orfani del lungodegente Minella che ha nel frattempo intrapreso la via della riabilitazione in vista del suo ritorno nell'anno nuovo a cui si aggiungono Biasiol, Baldinini e Galanti, ma che saliranno in Lombardia con un solo pensiero in testa: "Dobbiamo pensare a migliorarci senza pensare oltre, salvarsi il prima possibile resta il nostro obbettivo che però non sarà facile, la squadra sta crescendo, ma ancora non ha la continuità per puntare in alto".

Paci fotografa così la sfida: "Tatticamente anche domenica sarà una gara dove dovremo saperci adattare alle varie situazioni, probabilmente pioverà, il campo sarà pesante ma ci siamo preparati un pò a tutto". A una settimana dall'apertura del mercato e a cinque giornate dal termine del girone di andata, quest'ultimo scorcio di campionato indirizzerà in un modo o nell'altro il proseguo della stagione in casa Forlì Calcio che tutti sperano possa essere il più roseo possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlì Calcio, mister Paci: "La squadra cresce, ma ancora non ha la continuità per puntare in alto"

ForlìToday è in caricamento