rotate-mobile
Sport

Fulgor Libertas, continua la battaglia contro il duo Boccio-Chirisi: si firma la querela

Il comitato abbonati Fulgor Libertas, dopo la fase di raccolta delle adesioni, che ha visto ben 330 persone partecipare all'iniziativa messa in campo dal comitato, ha cominciato lunedì la sottoscrizione del documento

È  iniziata lunedì la lunga trafila delle firme della querela per truffa indirizzata ai danni del duo Boccio – Chirisi. Il comitato abbonati Fulgor Libertas, dopo la fase di raccolta delle adesioni, che ha visto ben 330 persone partecipare all'iniziativa messa in campo dal comitato, ha cominciato lunedì la sottoscrizione del documento redatto dall'avvocato Andrea Romagnoli. Il percorso è partito venerdì 16 gennaio, alla sala Santa Caterina con l'intento di procedere con un'azione  legale nei confronti del duo Boccio-Chirisi, attraverso una querela per truffa.

“In 12 giorni sono state raccolte ben 330 adesioni e da lunedì coloro che hanno deciso  di aderire all'iniziativa son stati chiamati per leggere la querela e apporre la loro firma sulla stessa. - spiegano per il Comitato Tutela abbonati  Fulgor Libertas, Christian Battistini e Lucia  Bongarzone -. I gruppi sono di 15 persone per 2 turni serali fino a quando non saranno convocati tutti i 330 querelanti. A quel punto la querela arriverà  in procura con l'obiettivo che questa possa portare ad aprire il fascicolo Fulgor Libertas con tutto quello che ne potrà conseguire”.

“Di sicuro questa è  un iniziativa unica nel panorama paesistico italiano messa in campo dai tifosi ai danni dei propri dirigenti e ha l'obiettivo di difendere e salvaguardare la passione per il basket”, conclude la nota.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fulgor Libertas, continua la battaglia contro il duo Boccio-Chirisi: si firma la querela

ForlìToday è in caricamento