menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I ragazzi della "VR46 Riders Academy" tornano a Galliano. E in pista si vede anche la ThunderVolt racing

In tanti sono arrivati sul tracciato, che sorge lungo la via Emilia, persino un appassionato da Mantova

Nel martedì di festa in quel di Forlì, attività frenetica in pista al Galliano Park. Ha assaggiato l'asfalto per la prima volta la versione racing della ThunderVolt, la pit-bike elettrica realizzata da un progetto portato avanti dall'ex pilota forlivese e commentatore del Motomondiale Loris Reggiani, insieme agli amici e soci, Giuseppe Sassi e Bruno Greppidi. La NK-ER sarà protagonista quest'anno del Trofeo ThunderVolt, dieci gare in cinque appuntamenti all’interno del Campionato Italiano Minimoto della Fmi. In tanti sono arrivati sul tracciato gestito da Manuel Fabiano, che sorge lungo la via Emilia, persino un appassionato da Mantova.

Cronometro alla mano, queste ThunderVolt sono davvero veloci: è di 36" il best lap, realizzato oltretutto in condizioni atmosferiche tutt'altro ottimali per effetto del vento piuttosto intenso. Ad assistere alle prove c'era anche Reggiani. Hanno approfittato della bella giornata di sole, inizialmente con temperature primaverili, anche i ragazzi della "VR46 Riders Academy", che hanno proseguito l'allenamento iniziato pochi giorni fa sempre al Galliano Park con le proprie Minigp Rmu in vista dei test pre-campionato. In pista Stefano Manzi, Andrea Migno, Luca Marini, fratello di Valentino Rossi, e Marco Bezzecchi, quest'ultimo vicinissimo al record della pista.

ThunderVolt-2


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento