rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Sport

MotoGp, Marquez fa il canguro: super pole a Phillip Island. Lorenzo nervoso, Rossi dietro

I riflettori sono tutti per Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, in piena lotta per il titolo e separati da appena 18 punti. Ma a strappare la scena ai due piloti della Yamaha ci ha pensato un Marc Marquez in splendida forma

Non si trova particolarmente a suo agio con la pista di Phillip Island e il cronometro lo conferma. Andrea Dovizioso non è andato oltre il decimo tempo nelle qualifiche del Gran Premio d'Australia, terz'ultimo round del mondiale MotoGp. “Ovviamente non sono soddisfatto della mia decima posizione, però sono abbastanza contento perché siamo riusciti a migliorare durante ogni turno - ha esordito il pilota forlivese della Ducati -. Ci siamo avvicinati a livello di passo, e potevo fare 1’30” basso girando da solo".

Previsioni per il semaforo verde: "Direi che per la gara possiamo inserirci nel secondo gruppetto. Quando il weekend inizia come ieri e non riesci a fare quello che vuoi con la moto, migliorare il secondo giorno non è mai facile e quindi sono contento del lavoro che abbiamo fatto. Sicuramente mi manca ancora qualcosa per poter andare più forte, però era molto importante riuscire a migliorare e a capire bene certe cose, ed è quello che abbiamo fatto sabato".

LA BATTAGLIA PER LA POLE - I riflettori sono tutti per Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, in piena lotta per il titolo e separati da appena 18 punti. Ma a strappare la scena ai due piloti della Yamaha ci ha pensato un Marc Marquez in splendida forma. Il campione del mondo in carica ha conquistato la pole position con il crono di 1'28"364, mostrando anche un passo gara che lo candida ad una domenica da dominatore.

Scintille alle spalle della Honda numero 93. Andrea Iannone ha strappato la seconda piazza ad un Lorenzo particolarmente nervoso nel post qualifica: l'abruzzese della Ducati ha sfruttato la scia della Yamaha del maiorchino, centrando lo stesso tempo dello spagnolo, a 316 millesimi dalla pole. Rossi non è andato oltre il settimo crono a 650 millesimi, preceduto nell'ordine da Dani Pedrosa, Cal Crutchlow e Maverik Vinales. Domenica la gara scatterà alle 7 ore italiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Marquez fa il canguro: super pole a Phillip Island. Lorenzo nervoso, Rossi dietro

ForlìToday è in caricamento