Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Softball, la Poderi dal Nespoli torna sul diamante casalingo e apre le porte al suo pubblico

Contro Castelfranco, i duelli dei lanciatori sono scontati: la Poderi dal Nespoli farà partire Cacciamani in garauno e Elizabeth nel match dei pitcher stranieri

Nel campionato di softball è il quarto turno di andata; la Poderi dal Nespoli Forlì sabato a partire dalle 18 gioca sul diamante di casa e affronta la capolista, il Castelfranco Veneto, gare che vedranno anche il ritorno del pubblico sugli spalti. Forlì è reduce dal pari conquistato sul campo di Pianoro, un risultato giusto e che lascia poche recriminazioni, se non quella di aver fallito le occasioni punto concesse dalle avversarie. Ora però dovrà sfruttare il turno casalingo: il doppio successo consentirebbe infatti alle romagnole di superare proprio Castelfranco, squadra che era appaiata a Forlì e Pianoro e che ha approfittato del pari tra le avversarie nello scontro diretto infrasettimanale per ritrovarsi da sola in vetta alla graduatoria del girone B.

Se Castelfranco capolista può sembrare una sorpresa, lo è solo perché per gli anni precedenti mancano i confronti diretti con Forlì, dato che Castelfranco è stato più spesso inserito nel girone A. Si tratta di una squadra che si è sempre comportata bene in chiave playoff, a volte con successo e a volte no, e che quest'anno ha avuto il merito di iniziare bene la stagione. Le giocatrici da tenere d'occhio sono ovviamente le straniere. Due sono le americane, la lanciatrice Morgan Ray (no-hit contro Caserta, sconfitta duramente dal Pianoro) e il catcher Sugg che è un buon battitore di potenza; in più c'è la slovacca Mestanova, che gioca interbase. Tra le italiane, spiccano i due esterni Fabbian e Giacometti, sette fuoricampo in due, da affrontare con cautela.

La Poderi dal Nespoli fin qui è stata buona, ma per essere ottima deve lavorare su due aspetti: meno errori in difesa, e soprattutto meno spreco in attacco: nella garadue di mercoledì le romagnole hanno chiuso con 0-5 con i corridori in posizione-punto, e come considerazione generale il potente line up forlivese non si è sempre espresso ai livelli attesi, almeno in queste prime partite.

Naturalmente ci sono anche cose buone, e molte, ma quella che merita più attenzione è la prestazione di Alice Spiotta: 15enne di talento, il manager Juni Francisca non ha avuto timori a schierarla Seconda Base titolare in gara uno e rilievo sempre in seconda base in gare 2 nelle gare di sabato scorso contro il Pianoro, e il resto si spera venga da sè. Contro Castelfranco, i duelli dei lanciatori sono scontati: la Poderi dal Nespoli farà partire Cacciamani in garauno e Elizabeth nel match dei pitcher stranieri; le venete risponderanno con la nazionale juniores Chiara Biasi e con Morgan Ray. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, la Poderi dal Nespoli torna sul diamante casalingo e apre le porte al suo pubblico

ForlìToday è in caricamento