rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Sport

Treviso impone la sua legge: batosta per l'Unieuro al Palaverde

La squadra veneta, reduce dalla netta affermazione di mercoledì contro Imola, ha allungato a sei il filotto di vittorie.

Niente da fare per l'Unieuro Forlì al Palaverde contro la De' Longhi Treviso. La squadra di coach Giorgio Valli è capitolata col punteggio di 84-52. Basse le percentuali al tiro: 15 su 32 da due e appena 3 su 18 dall'arco. La squadra veneta, reduce dalla netta affermazione di mercoledì contro Imola, ha allungato a sei il filotto di vittorie. Dopo un primo quarto giocato punto a punto e chiuso avanti 15-17, i padroni di casa hanno piazzato l'allungo sul finire del secondo quarto, presentandosi all'intervallo lungo avanti di dieci punti (38-28). Nel rientro in campo Treviso scappa (massimo vantaggio di 23 punti), chiudendo il quarto con un parziale di 27-14. Negli ultimi 10 minuti Treviso non abbassa la guardia e il vantaggio supera i 30 punti. Finisce 84-52 con i soli Bonacini e Lawson in doppia cifra, rispettivamente 10 e 17 punti. 

Sono stati circa 200 i tifosi forlivesi al Pala Verde di Treviso. Ancora priva di Giachetti, la squadra di Valli ha comunque un buon impatto sulla partita e si porta avanti 11-9 con 5 punti di capitan Bonacini. Imbrò trova il pari dalla lunetta dopo 7’40. Chillo firma il sorpasso di Treviso (13-11), la tripla di Lawson riporta a avanti Forlì che chiude bene il quarto con l’1/2 ai liberi di Marini con rimbalzo conquistato da De Laurentiis. Al primo intervallo Forlì è avanti di 2, ma deve registrare un infortunio al gomito per Melvin Johnson. Treviso ha mentalità, talento e muscoli da grande squadra, resta nel match e appena l’intensità degli ospiti scende di una tacca azzanna la partita: 6 punti in fila di Burnett (30-24 a 2’20), schiacciata di Tessitori, Lombardi e ancora Burnett allo scadere del quarto. Dopo 20’ di gioco la squadra di coach Menetti è avanti di 10, con 9 recuperi contro gli zero di Forlì. La differenza è quasi tutta qui.

Il terzo quarto è un lungo monologo trevigiano, anche perché già priva di Giachetti Forlì perde per strada Johnson (gomito da valutare nei prossimi giorni). Tessitori, il migliore dei suoi, sfida e batte Lawson: canestro e fallo per il 41-38. La tripla di Alviti conferma che si tratta di fuga vera: 44-30 a 8’30 dall’ultimo intervallo. Treviso è in totale fiducia. La scossa prova a darla Bonacini con un gioco da tre punti che riporta i biancorossi a -14, ma Wayns firma subito la tripla del nuovo -17. Il massimo vantaggio dei padroni di casa è in continuo aggiornamento, con Imbrò che sulla sirena segna da metà campo il +22 chiudendo, di fatto, il confronto. Ultimo quarto di pura accademia per Treviso, con Forlì all'angolo che perde quasi subito Marini per falli. Finisce con la vittoria netta dei padroni di casa. Per Forlì lezione preziosa in vista dei prossimi impegni: domenica all'Unieuro con Udine e il 23 dicembre al Pala Dozza.

De’ Longhi Treviso - Unieuro Forlì 84-52 (15-17, 38-28, 65-42)
DE LONGHI TREVISO: Tessitori 13, Burnett 8, Sarto, Alviti 6, Wayns 15, Antonutti 16, Barbante ne, Imbrò 13, Chillo 6, Uglietti 1, Lombardi 6. All. Menetti.
UNIEURO FORLì: Tremolada 2, Marini 7, Donzelli 6, Bonacini 10, Dilas ne, Piazza, Oxilia 2, Lawson 17, De Laurentiis 4, Johnson 4. All. Valli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso impone la sua legge: batosta per l'Unieuro al Palaverde

ForlìToday è in caricamento