menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutto pronto per la Granfondo “La Magnifica-Bianchi”: 229 km di pura Romagna

Saranno circa un migliaio i partenti della seconda edizione della Granfondo “La Magnifica-Bianchi”, che partirà domenica da Piazza Saffi Forlì, alle 7 del mattino

Saranno circa un migliaio i partenti della seconda edizione della Granfondo “La Magnifica-Bianchi”, che partirà domenica da Piazza Saffi Forlì, alle 7 del mattino. La prova, inserita nel calendario del Prestigio, challenge internazionale stilato dalla rivista “Cicloturismo”, presenterà un paio di percorsi: uno lungo, sul tracciato cuore della manifestazione, di 229 chilometri, da Forlì a San Marino e ritorno, attraverso varie località del Montefeltro (su tutte Carpegna col suo Cippo che, coi suoi 1358 metri, sarà la cima principe della Granfondo), ed uno corto, di 133,3 km.

Entrambi i tracciati, presenteranno tratti di sterrato (nel classico di 229 km ben 3, tutti in salita, per 11 km complessivi!), vedranno come traguardo il Velodromo Glauco Servadei di Forlì. Gli arrivi dei più rapidi, sono previsti alle 10,30 circa, per il “corto” e le 14, per il “lungo”. Notevole anche il corredo della manifestazione, che vedrà da venerdì pomeriggio in Piazza Saffi, un villaggio expò con ben 28 aziende presenti, l’animazione di Radio Bruno e, la sera, l’esibizione di artisti di strada. Sabato pomeriggio, a cura della Società Ciclistica Forlivese, la Piazza vedrà il roteare sulle bici di centinaia di bambini, impegnati in una festosa gimkana, mentre alla Sala Borsa della Camera di Commercio, proseguirà e si ultimerà il lavoro della Segreteria della manifestazione, Infine, domenica, il villaggio expò si sposterà nell’area del Velodromo, dove ad accogliere i partecipanti ed il pubblico, le organizzazione dell’artigianato della provincia, proporranno il particolare assaggio del  “Piadima Day”.

Il Presidente del Consiglio Comunale, Paolo Ragazzini, ha sottolineato quanto l’impegno dell’Amministrazione verso questa manifestazione si inquadri una scelta precisa in direzione della bicicletta e di tutti i grandi valori che si porta siamesi. Il Marketing Manager della Bianchi, “title sponsor della Granfondo”, Claudio Masnata, ha dichiarato quanto siano state le innovazioni e le particolarità de “La Magnifica”, a spingere la storica azienda, a scegliere una sì giovane manifestazione, mentre il pittore Ido Erani, autore come lo scorso anno del quadro-immagine della Granfondo, nel presentare il personale omaggio a Fausto Coppi come tema dell’opera per questo 2013, ha voluto sottolineare quanto il ciclismo sia una sua passione e, per questo, da sabato fino al 21 settembre, presso l’atelier della sua abitazione, esporrà opere in direzione dei grandi di questo sport. La sua biografa, Emanuela Andreatta, ha poi spiegato i tratti-distinguo dei lavori di Erani, il cui pennello, con stile inconfondibile, sublima e si innalza ulteriormente, quando il protagonista tema, si muove sul romanzo ciclistico.

Michael Massa per la MM Organization, società organizzatrice della Granfondo, ha spiegato i tratti salienti della prova a cominciare dalle 15 salite e dai 4800 metri di dislivello che aspettano i partecipanti, mentre il Direttore d’organizzazione, Teresio Dal Borgo, ha evidenziato i cardini della gestione, ed i notevoli impegni, di una manifestazione che raccoglie un migliaio di partenti ed è lunga ben 229 chilometri. Aviero Casalboni per ACSI, ente di promozione che ha a calendario “La Magnifica Bianchi”, ha poi evidenziato quanto questa Granfondo gli sia piaciuta subito, proprio per il numero notevole di specificità presenti.

Lo storico dello sport, Maurizio Ricci, che ha condotto la Conferenza, fra le citazioni storiche e la sottolineatura della importante iniziativa della Croce Rossa Italiana (rappresentata nell’occasione da Giuliana Grilli), che sarà presente nell’area expò con uno specifico stand, al fine di raccogliere fondi affinché siano sempre maggiori i luoghi, anche sportivi, dotati di defibrillatori semiautomatici, per affrontare al meglio il soccorso per chi si trova in arresto cardiaco, ha poi concluso evidenziando quanto sia combaciante il messaggio inviato dal Presidente della Camera di Commercio di Forlì Cesena, Alberto Zambianchi, con le motivazioni di fondo della società organizzatrice.

“La Camera di Commercio di Forlì-Cesena – ha scritto Zambianchi – nell’ambito del progetto “Terre di Romagna”, promuove le eccellenze del territorio, collaborando alla migliore riuscita di un evento che, per il coinvolgimento di tantissimi appassionati, diventa occasione di valorizzazione turistica e non solo sportiva”. Ed oggi, quando si parla di manifestazioni sportive di massa, con tutto quel che ne consegue, nessuno sa pareggiare la competitività di una granfondo ciclistica.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento