rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sport

Unieuro, che spettacolo: demolita la Fortitudo nel derby

L'ultimo quarto è una passeggiata verso l'abbraccio dei tifosi: la squadra resta concentrata, conserva il buon bottino di vantaggio e chiude il match 91-67.

L'Unieuro Arena regala una delle pagine più belle della storia della pallacanestro forlivese. La squadra di coach Giorgio Valli ha praticamente in pugno la salvezza dopo il match più sentito della stagione, il derby contro la Fortitudo Bologna. Trascinata da un Jackson in versione "on fire" (30 punti) e da un DiLiegro e Naimy in giornata di grazia, i biancorossi hanno superato i felsinei col punteggio di 91-67. Ancor prima della palla a due l'emozione è schizzata alle stelle, con la coreografia del pubblico biancorosso a trasformare il Palafiera nell'Arena Biancorossa, che sulle note di Romagna Mia ha dato una clamorosa spinta alla squadra.

La parola al coach

Commenta coach Valli: "Onestamente e paradossalmente c'è poco da dire, perchè per battere la Fortitudo bisogna fare la partita perfetta e credo che i ragazzi l'abbiano eseguita. Sono stati veramente bravi su tutti i punti di vista, dalla difesa all'attacco". Prosegue l'allenatore: "Abbiamo inoltre gestito bene la palla e anche i cambi. Abbiamo fatto valere la nostra difesa e la nostra squadra. Siamo un gruppo compatto. Ci vuole anche un pizzico di fortuna, ma abbiamo mantenuto sempre la concentrazione, comandando la partita. Abbiamo fatto il nostro. E le motivazioni ci sono. Ci godiamo questa bella pagina, al di là della classifica. Ora ci attende un altro avversario molto motivato e sarà un'altra bella battaglia".

La partita

Forlì parte subito fortissimo, con 7 tiri consecutivi frutto di rimbalzi e difese spinte al limite. La mira però non è precisa così Bologna ne approfitta e sale 11-14. La tripla di Severini pareggia il conto, quella seguente di Fallucca manda avanti i padroni di casa. Lucidi, "cattivi", affamati. E mentre Bologna perde le misure in difesa, Forlì capisce che il derby, forse, si può vincere davvero.

Unieuro-Fortitudo, la serata magica

Nel secondo quarto crescono com'è naturale le percentuali di Forlì mentre Bologna non trova le contromisure e perde a tratti la Trebisonda. I primi due punti di Jackson (21-18 a 61'15") segnano l'inizio di quella che l'americano trasformerà in una valanga. Una stoppata di De Laurentiis fa impazzire l'Unieuro Arena: 26-18 a 5'28". La spinta del pubblico, il clamoroso impatto di Dane DiLiegro (15 punti e 11 rimbalzi) e la grandinata di triple trasforma la partita in un lungo, inatteso e clamoroso assolo di Forlì che inanella un parziale di 15-0 mettendo le mani sul match quando mancano ancora 4 minuti all'intervallo lungo (43-21).

Il terzo quarto si apre con la tripla di Severini (46-21, ne farà 4/5): l'ex Avellino certifica il suo percorso di crescita in biancorosso con un match perfetto sia in attacco che in difesa. Forlì doppia la Fortitudo (52-26) a 6'30". Castelli e compagni non mollano un centimetro regalando al pubblico momenti di basket sontuoso, vedi assist dietro alla schiena di Naimy per Jackson dall'arco, con l'americano che punta il mirino nella retina e non sbaglia più.

Nell'ultimo quarto quarto la timida reazione degli ospiti è griffata Chillo (8 punti in due minuti e mezzo): Bologna va 77-53 a 7'30" e quando Fultz pochi secondi dopo accarezza la retina dalla distanza qualche fantasma comincia a sorvolare l'Arena. Ma quando Bologna comincia a sognare la rimonta Jackson e Severini mettono le triple del ko. Il finale è accademia: il pubblico forlivese regala la standing ovation ad Jackson da 30 punti e 8/15 da tre, la miglior prestazione nella partita più importante. E mentre i tifosi cantano "Vincerete il tricolor", Forlì fa un passo determinante verso la salvezza matematica: a 4 giornate dalla fine i punti di vantaggio sui playout sono 8. 

Unieuro Forlì - Consultinvest Bologna 91-67 (17-16, 43-21, 70-43)

UNIEURO FORLI': DiLiegro 15, Castelli 7, Fallucca 5, Naimy 15, Campori, Jackson 30, Gellera ne, Bonacini ne, Severini 14, Thiam 2, Ravaioli ne, De Laurentiis 3. All. Valli. 
CONSULTINVEST BOLOGNA: Cinciarini 14, Mancinelli 2, Okereafor 8, Fultz 14, Murabito ne, Montanari ne, Chillo 18, Gandini 3, Amici, Rosselli 2, Pini 2, McCamey 4. All. Comuzzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro, che spettacolo: demolita la Fortitudo nel derby

ForlìToday è in caricamento