Alla guida col telefonino: 20 multe in poche ore, persi oltre 300 punti

Tra queste anche pattuglie in borghese con il compito principale di contrastare l'uso non consentito del cellulare alla guida e le violazioni alle norme comportamentali.

E' partita da una sola settimana la campagna per la sicurezza stradale della polizia municipale forlivese "Fai un pit stop per salvarti la vita", supportata da Asaps, che prevede l'intensificazione dei controlli stradali con particolare attenzione all'uso non consentito dei cellulari alla guida. In questi primi giorni di attività estiva, numerose sono state le pattuglie impegnate sulle maggiori arterie dei Comuni dell'Unione forlivese per effettuare controlli stradali. Tra queste anche pattuglie in borghese con il compito principale di contrastare l'uso non consentito del cellulare alla guida e le violazioni alle norme comportamentali.

Oltre 40 sono state le violazioni contestate per mancanza di cinture di sicurezza e 20 quelle per utilizzo di telefono alla guida che hanno determinato la decurtazione di oltre 300 punti patente. La polizia municipale continuerà per l'intero periodo estivo i controlli anche con l'utilizzo di misuratori di velocità in orario notturno, in particolare sulle direttrici verso e di ritorno dal mare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento