Cronaca Modigliana

Alluvione, Coldiretti incontra il sindaco di Modigliana: "Vicini nel dramma"

Bernabini: "Vicini alle aziende ed ai territori per la ricostruzione immediata"

Il Direttore di Coldiretti Alessandro Corsini e il segretario di zona Francesco Pini hanno incontrato ieri in Comune a Modigliana il Sindaco Jader Dardi per fare il punto della situazione constatare il dramma del “paese delle mille frane”. Modigliana  per giorni è rimasta completamente isolata a causa del maltempo, che con le copiose precipitazioni ha sgretolato i terreni, infiltrandosi in profondità e distruggendo l’intera viabilità in entrata ed in uscita dal Comune, ma anche tutte le strada provinciali ed interpoderali del circondario, impedendo così l’accesso alle proprie aziende a tutti gli agricoltori delle zone. Una catastrofe per un paese che fonda ancora oggi gran parte della propria economia sul settore agricolo. Per giorni Modigliana è rimasta irraggiungibile ed isolata, con un solo accesso consentito ai mezzi di soccorso, senza corrente e con scorte limitate fino ad arrivare al razionamento vero e proprio. Coldiretti, che da sempre presidia il territorio del Comune con un recapito aperto al pubblico ogni martedì e giovedì mattina, conta 70 associati con tipologie diverse di impresa agricola, ma tutti accomunati dalla tenacia e la capacità di presidiare un territorio i più giovani tendono ad abbandonare.

Il Direttore Alessandro Corsini ha rinnovato al Sindaco la vicinanza e la disponibilità di Coldiretti in questa calamità ed ha rassicurato sulla importante attività di monitoraggio delle varie tipologie di danno e comunicazione in atto alla Regione Emilia Romagna per consentire di velocizzare il più possibile la macchina degli aiuti. Il Sindaco ha commentato l’incontro: “Ringrazio la Coldiretti per avermi invitato a questa assemblea che rappresenta anche un'importante opportunità per un confronto sulla gravissima situazione del nostro territorio a seguito dei danni causati dalle piogge dei due eventi meteorici di maggio. La distruzione della rete viaria e di molte delle infrastrutture a rete, si accompagna alla devastazione di molte aree coltivate all'interno delle quali si sono create voragini e dei distaccamenti che renderanno difficoltosa ogni attività agricola. Oltre alla messa in sicurezza delle persone, al liberare le strade delle frane, l'obiettivo su cui siamo impegnati e su cui ritengo dobbiamo lavorare in stretto contatto coi cittadini e con le associazioni di imprese, deve essere teso alla difesa del lavoro, della difesa delle produzioni che passa inevitabilmente anche dai provvedimenti governativi, dalla nomina del Commissario per la ricostruzione. E' importante che il Governo decida in fretta per definire le linee operative per la ricostruzione, che deve avvenire attivando procedure semplici e chiare e metta a disposizione dei comuni risorse necessarie a poter avviare gli interventi di ripristino delle strade e delle infrastrutture che per Modigliana assommano ben oltre ai 100 milioni di euro accertati per le sole strade comunali e consortili.

”La serata si è conclusa con l’assemblea elettiva di sezione che vede Andrea Scalini alla presidenza per unanimità e i 10 consiglieri Cantagalli Mirco, Corradossi Elena, Linguerri Marisa, Montanari patrizia, Tirro Antonietta, Berti Fabio, Bonfante Lorenzo, Lamponi Pietro, Monti Alberto, Poggioli Andrea .

“Grazie ed in bocca al lupo ad Andrea per il suo nuovo incarico” – commentano Direttore e Segretario con un prezioso rimando al costante e continuo impegno della Coldiretti nella condivisione dei temi sui territori, il monitoraggio delle problematiche e la tutela delle nostre produzioni, del made in Italy e del km0, nella lotta contro il cibo sintetico.

“Salviamo le nostre campagne” con un versamento sull’IBAN IT 55 U 02008 02480 000106765286, intestato a FEDERAZIONE REGIONALE COLDIRETTI EMILIA ROMAGNA con causale “ALLUVIONE EMILIA-ROMAGNA 2023”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Coldiretti incontra il sindaco di Modigliana: "Vicini nel dramma"
ForlìToday è in caricamento