Alluvione di Villafranca del 2019: il governo proroga di 12 mesi lo stato di emergenza

La proroga, spiega Di Maio, "permetterà l'attuazione degli investimenti previsti dal piano degli interventi necessari per far fronte agli ingenti danni provocati da quell'evento eccezionale"

Il Governo ha deciso di prorogare di 12 mesi lo stato di emergenza nei territori colpiti dalla eccezionale ondata di maltempo del 2019. A darne l'annuncio è il parlamentare Marco Di Maio. La proroga, spiega il deputato, "permetterà l'attuazione degli investimenti previsti dal piano degli interventi necessari per far fronte agli ingenti danni provocati da quell'evento eccezionale". Nella prima decade del maggio del 2019 la Romagna fu colpita da un'intensa perturbazione che seminò tanti danni.

Di Maio ha ricordato "la rottura degli argini del fiume Montone a valle dell’Autostrada A14, che ha comportato l’allagamento delle frazioni di Villafranca (Forlì) e di Reda (nel Faentino); del fiume Savio che ha provocato danni a valle dell’abitato di Cesena; del torrente Sillaro presso la frazione di Sasso Morelli (Imola)". Conclude il parlamentare: "Ringrazio il Governo per aver accolto l'istanza presentata dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e in particolare le ministre Elena Bonetti e Teresa Bellanova per l'attenzione dimostrata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un'auto in sorpasso, sciagura in via Del Partigiano: ciclista perde la vita

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento