menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche Predappio alla Marcia per la Pace

Domenica 25 settembre 2011 si tiene la nuova edizione della Marcia per la pace Perugia-Assisi. Una edizione speciale convocata a cinquant’anni dalla prima organizzata

Domenica 25 settembre 2011 si tiene la nuova edizione della Marcia per la pace Perugia-Assisi. Una edizione speciale convocata a cinquant’anni dalla prima organizzata, nel nome della nonviolenza, da Aldo Capitini.
“Noi ci saremo e ti invitiamo a partecipare coinvolgendo i tuoi concittadini, i giovani e le scuole della tua comunità”: così si apre la lettera rivolta ai sindaci e ai presidenti di tutti i Comuni, Province e Regioni italiane, vero e proprio appello alle istituzioni affinché si facciano promotori di questa iniziativa tra i cittadini. Tra i primi sottoscrittori dell’appello c’è anche Giorgio Frassineti, Sindaco del Comune di Predappio che aderisce ufficialmente all’iniziativa nazionale.
 
Dopo l’organizzazione del Convegno su La Pira e Capitini, il Comune predappiese prosegue così nel suo impegno a favore della Pace, della Tolleranza e dell’Incontro fra i Popoli, partecipando alla Marcia della Pace del 25 settembre con la presenza dell’assessore al Welfare Anna Maria Vallicelli e della Consigliera Chiara Venturi, delegata alle Politiche Giovanili.

 
“Come ci ha testimoniato il Sindaco di Firenze Giorgio La Pira - si legge nella Lettera aperta elaborata dal Coordinamento Nazionale Enti locali per la Pace presieduto da Flavio Lotti - le città dei diritti umani hanno le porte, il cuore e gli occhi aperti sul mondo. Solo così, attraverso l’incontro, lo scambio e la collaborazione tra le città di tutto il mondo, sarà possibile promuovere anche lo sviluppo e il benessere delle nostre comunità. La domanda di libertà, giustizia e democrazia esplosa in tanti paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente rappresenta per l’Italia e per le nostre città una straordinaria opportunità che non possiamo permetterci di sprecare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento