menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Escono per un gelato, arrestano pusher di marijuana

Un 24enne di Castrocaro Terme è stato arrestato giovedì con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'arresto è stato effettuato dal Tenente Cristiano Marella, comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri

Un 24enne di Castrocaro Terme è stato arrestato giovedì pomeriggio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato effettuato dal Tenente Cristiano Marella, comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Forlì insieme all’appuntato Scelzo Tarulli, che, liberi dal servizio, si stavano recando a piedi a prendere il gelato in viale Risorgimento. Ad un certo punto le loro attenzioni si sono focalizzate su un giovane.

AGITAZIONE - Quest'ultimo, all'altezza di una fermata dell’autobus, nervosamente si alzava e si sedeva dalla panchina sotto la pensilina guardandosi intorno e maneggiando il telefono più volte. Il giovane non era volto estraneo ai militari: era finito in caserma per un’infrazione al codice della strada. Il 24enne, fermato per un “semplice” controllo di identificazione, ha manifestato una inconsueta agitazione. Gli tremavano le mani, aveva un tono della voce flebile ed incerto ed era particolarmente remissivo.

MARIJUANA IN TASCA - Perquisito è spuntato dalle tasche un involucro plastificato contenente circa sei grammi di marijuana insieme ad un coltellino multiuso avente la lama chiaramente intrisa di residui di "maria", nonché all’interno del suo portafogli si rinvenivano circa 150 euro suddivisi in banconote di vario taglio.

PERQUISIZIONE A CASA - A quel punto i militari hanno deciso di estendere la perquisizione alla sua abitazione, trovando all’interno di un mobile posizionato vicino la sua camera da letto un sacchetto per alimenti pieno di circa 270 grammi di “marijuana” e un secondo coltellino “multiuso” avente lama intrisa di sostanza stupefacente.

CARCERE - Il giovane ha confessato ai carabinieri di essere disoccupato, dandosi allo spaccio. E' stata sequestrata anche la somma di denaro che aveva addosso ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il pusher si trova ora in carcere a disposizione del pm Filippo Santangelo in attesa della convalida dell'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento