Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Aggressione con l'ombrello all'autista: il "disabile dei bus" Beppe Rotelle viene arrestato

L'episodio si è consumato nel tardo pomeriggio, poco dopo le 17, lungo la via Emilia, nella zona di Capocolle, dove D'Ursi vorrebbe la realizzazione di una fermata dell'auto per disabili

Avrebbe aggredito un autista di autobus col manico di un ombrello. "Beppe Rotelle", al secolo Giuseppe D’Ursi, il cinquantenne disabile su una sedia a rotelle che lotta per il suo diritto di muoversi liberamente con i mezzi pubblici, è stato arrestato giovedì pomeriggio dai Carabinieri  della Compagnia di Meldola con le accuse di violenza privata, minacce, resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e lesioni personali aggravate. L'episodio si è consumato nel tardo pomeriggio, poco dopo le 17, lungo la via Emilia, nella zona di Capocolle, dove D'Ursi chiede da tempo la realizzazione di una fermata dell'auto per disabili.

Il disabile, secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, sarebbe salito sul mezzo di trasporto pubblico a Cesena. Giunto nella zona di Capocolle, avrebbe tirato il freno d'emergenza per arrestare la corsa del mezzo. L'autista ha cercato di impedire a D'Ursi di scendere dal mezzo (non c'è una rampa in cemento a bordo strada), ma avrebbe reagito in malomodo fino a colpirlo con l'ombrello. Nell'aggressione il conducente del bus, che ha chiesto l'intervento del 112, ha riportato lesioni guaribili in una decina di giorni e ha presentato denuncia. Venerdì mattina è attesa l'udienza di convalida.

D'Ursi da parte sua ha commentato via Facebook sarcastico: "In Italia fanno bene i delinquenti. In Italia se ti difendi, ti arrestano. In Italia se ti fai rispettare, sei prepotente. In Italia se ti negano un diritto, la colpa è tua. In Italia ..."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione con l'ombrello all'autista: il "disabile dei bus" Beppe Rotelle viene arrestato

ForlìToday è in caricamento