Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Modigliana

Rubò un Cayenne, ma anche blitz nelle case: 25enne finisce in cella, ricercati i complici

L'ordine di carcerazione, firmato dal tribunale di Ravenna, è stato eseguito dai Carabinieri di Modigliana

Si sono aperte giovedì mattina le porte del carcere di Ravenna per un 25enne moldavo. Il giovane, domiciliato nel lughese, dovrà scontare infatti tre anni di reclusione, oltre ad una sanzione di mille euro, per aver commesso una serie di furti in Romagna. L'ordine di carcerazione, firmato dal tribunale di Ravenna, è stato eseguito dai Carabinieri di Modigliana. Lo straniero annovera numerosi precedenti specifici per reati contro il patrimonio, in particolare per furti di veicoli e furti in abitazione. Gli uomini dell'Arma hanno eseguito il provvedimento sul luogo di lavoro del 25enne.

In particolare è stato condannato con l'accusa di aver rubato un "Porsche Cayanne", due pc, una motosega ed altri oggetti tra Modigliana e Marzeno di Brisighella. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Modigliana, che hanno seguito le indagini, l'individuo agiva con altri due connazionali, anch'essi domiciliati nel lughese, tutt'ora ricercati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubò un Cayenne, ma anche blitz nelle case: 25enne finisce in cella, ricercati i complici

ForlìToday è in caricamento