Pusher in manette: nascondeva 'mattonella' di hashish negli slip

Un modiglianese di 24 anni è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Faenza con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Negli slip nascondeva una “mattonella” di hashish. Mentre in camera da letto nascondeva altre tre dosi della stessa sostanza insieme al materiale per pesare e confezionare la droga destinata alla vendita, fra cui alcuni grossi coltelli da cucina aventi sulla lama dei residui di sostanza stupefacente. Un modiglianese di 24 anni è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Faenza con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

L'individuo è stato sorpreso poco prima della mezzanotte di martedì in una “zona calda” dello spaccio di droga. In particolare si trovava in viale Baccarini in compagnia di una comitiva di giovani che stavano parlottando, i quali, alla vista delle “divise”, si sono separati prendendo ognuno direzioni diverse. Gli uomini dell’arma hanno “puntato” uno di quei giovani che a passo spedito si stava dirigendo a piedi verso il centro-città e, dopo averlo fermato ed identificato, gli hanno chiesto le ragioni del suo evidente nervosismo. 

Il 24enne, residente a Modigliana, un cuoco attualmente disoccupato, si è giustificato dicendo di avere molta fretta in quanto doveva raggiungere un suo amico di Faenza che lo stava aspettando a casa. I Carabinieri non gli hanno creduto, anche perché dagli accertamenti alla banca dati è risultato già coinvolto in vicende di droga. Il giovane è stato quindi accompagnato in caserma per essere perquisito. 

E' stato lui stesso a tirare fuori dagli slip una “mattonella” di hashish del peso di 50 grammi, ma aveva indosso anche una “dose” da mezzo grammo insieme ad uno “spinello” già pronto per l’uso. A quel punto gli uomini in divisa hanno perquisito la sua abitazione a Modigliana, dove sono stati trovate nella sua camera da letto altre tre dosi di hashish di circa mezzo grammo ciascuna insieme al materiale per pesare e confezionare la droga destinata alla vendita, fra cui alcuni grossi coltelli da cucina aventi sulla lama dei residui di sostanza stupefacente. 

Nel corso della perquisizione sono stati trovati anche un centinaio di semi di “canapa indiana”. Il 24enne è stato quindi arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giudice Corrado Schiaretti (pubblico ministero Angela Scorza) lo ha condannato a 8 mesi di reclusione e 1200 euro di multa, pena sospesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Si schianta col Porsche Cayenne di un forlivese e lo abbandona in strada

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

Torna su
ForlìToday è in caricamento