rotate-mobile
Cronaca Bussecchio / Via Carlo Piancastelli

Asfalto sconnesso, persone ferite e marciapiedi off limits. "Si provveda ai lavori di manutenzione"

Raffaele Acri, vice coordinatore Quartiere Resistenza, fornisce una serie di riflessioni sul tema delle manutenzioni

Raffaele Acri, vice coordinatore Quartiere Resistenza, fornisce una serie di riflessioni sul tema delle manutenzioni. "Gli episodi registrati dalla cronaca contingente della nostra città offrono due spunti di riflessione su un argomento che ho sollevato e continuerò a dibattere. I media raccontano di una signora anziana, purtroppo caduta a causa dell’asfalto sconnesso, che ha riportato un trauma al setto nasale e la rottura di costosi occhiali, indispensabili per la vista. La cittadina verosimilmente ma peraltro giustamente potrà chiedere all’amministrazione comunale di essere risarcita del danno occorso nella misura in cui sia responsabile della manutenzione delle strade e marciapiedi".

"L’altro episodio accaduto in via Piancastelli racconta di un incendio sviluppato in una palazzina ubicata lungo la strada, laddove per fortuna l’intervento dai solerti Vigili del Fuoco ha messo in sicurezza l’appartamento con lo spegnimento dell’incendio e la salvezza di tre felini che erano nella residenza - prosegue Acri -. Ciononostante le foto dell’intervento pubblicate sui media mostrano la situazione dell’invadenza dei pini marittimi lungo la strada che non consentono pressochè nessun passaggio sul marciapiede e sfiorando ormai a seguito della crescita incompatibile con le chiome le finestre ed i balconi delle palazzine adiacenti. Immaginiamo quindi quali difficoltà in termini di sicurezza avrebbero incontrato i residenti nel caso di una necessaria rapida evacuazione, così come un incendio originato da un appartamento possa ragionevolmente appiccarsi e propagarsi agli alberi cresciuti troppo a ridosso delle abitazioni. Stessa situazione si verificherebbe nel caso malaugurato di un terremoto con le medesime necessità di rapida allontanamento dagli immobili".

"L’incidente occorso alla sfortunata signora rappresenta purtroppo la quotidianità dei pericoli cui sono esposti anziani e ciclisti che vivono o percorrono la Via Piancastelli a causa delle radici dei pini marittimi che emergono dalla sede stradale e dai marciapiedi resi inutilizzabili dalla accresciuta mole degli ottuagenari arbusti che costringono peraltro ciclisti, pedoni ed auto ad usare tutti la ormai insufficientemente ampia sede stradale.
Attendiamo quindi insieme ai residenti ed utenti nella speranza che episodi come quello occorso alla anziana signora che poteva avere ben più gravi conseguenze siano evitati da un intervento di taglio ed eradicazione dei pini marittimi con la sospirata liberazione dei vessati residenti", conclude.
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asfalto sconnesso, persone ferite e marciapiedi off limits. "Si provveda ai lavori di manutenzione"

ForlìToday è in caricamento