rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Carabinieri

Un secondo comandante donna per i carabinieri del Forlivese: arriva in città il maggiore Chiacchierini

Cambio al vertice della compagnia Carabinieri di Forlì: da martedì ha preso il comando dei carabinieri territoriali operanti nella città di Forlì, nella valle del Montone e in quella del Tramazzo il maggiore Vincenza Chiacchierini

Cambio al vertice della compagnia Carabinieri di Forlì: da martedì ha preso il comando dei carabinieri territoriali operanti nella città di Forlì, nella valle del Montone e in quella del Tramazzo il maggiore Vincenza Chiacchierini, che sostituisce il maggiore Raffaele Conforti, a sua volta destinato all’Ufficio logistico del Comando Legione Carabinieri Marche. Ai diretti ordini del comandante provinciale Fabio Coppolino, sarà tra i principali referenti per la sicurezza, la prevenzione e la repressione dei reati nel territorio forlivese per quanto riguarda l'Arma dei Carabinieri. 

“Il maggiore Chiacchierini arriva dal comando di una compagnia carabinieri in provincia di Verona, ma soprattutto ha un lungo curriculum internazionale in attività all'estero”, la introduce il colonnello Coppolino. Si tratta della seconda donna che entra al comando di una compagnia carabinieri della nostra provincia. Anzi, delle 4 compagnie territoriali (Forlì, Cesena, Meldola e Cesenatico) quelle forlivesi hanno entrambe un comando “in rosa”, in quanto alla guida della compagnia di Meldola (competente per le valli del Bidente, del Rabbi e su Forlimpopoli) c'è già da alcuni anni il capitano Rossella Capuano.

“In un giro di presentazione ho già avuto modo di conoscere un territorio fatto di tradizioni e di cultura. L'obiettivo rimane sempre quello di migliorare la sicurezza reale e percepita sia nella zona urbana che in quella di montagna”, rileva Chiacchierini. La nuova comandante è originaria di un comune della provincia di Perugia e ha 42 anni. Nel 2003 ha frequentando il primo Corso per Ufficiali in Ferma Prefissata e nel 2005 il 45° Corso Applicativo. Ha conseguito la laurea in Scienze Politiche, presso l’Università degli Studi di Perugia.

VIDEO - Il maggiore Chiacchierini si presenta alla città

Nel grado di Tenente ha svolto il primo incarico presso la Scuola Marescialli e Brigadieri di Carabinieri di Firenze e successivamente presso la scuola Ufficiali Carabinieri in Roma, con incarichi addestrativi. Dal 2008, col grado di Capitano, ha ricoperto ruoli di staff presso lo Stato Maggiore della Difesa e presso il Ministero della Difesa. In ambito internazionale ha effettuato due esperienze di lungo termine presso il Comitato Militare della Nato a Bruxelles nonché a Norfolk - Virginia, nello staff del Deputy Supreme Allied Commander Transformation (NATO-ACT).
Nel 2016 è stata destinata al CoESPU di Vicenza, con l’incarico di “Gender and Child Protection Advisor”, svolgendo anche incarichi di insegnamento in favore di polizie e gendarmerie straniere sulla protezione di genere nel contesto delle operazioni di pace, nonché formatore internazionale OSCE nella prevenzione e contrasto ai cosiddetti crimini d’odio (Hate Crimes).
 
Ha partecipato a numerosi seminari in qualità di “lecturer” sul tema del gender mainstreaming e della violenza di genere nel quadro del peacekeeping, presso le università di Milano - Bicocca, Roma - La Sapienza, nonché in collaborazione con i Centri di Eccellenza della Nato sullo Stability Policing (Vicenza), sul Security Force Assistance (Cesano) e il Quartier Generale della Gendarmeria Europea. Di recente ha collaborato con l’Istituto di Diritto Internazionale Umanitario di Sanremo per un progetto di formazione sotto l’egida della Farnesina, nell’ambito del Terzo Piano d'Azione Nazionale Italiano per l’implementazione della risoluzione 1325 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Da febbraio 2020 a giugno 2021 ha comandato la Compagnia di Legnago in Provincia di Verona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un secondo comandante donna per i carabinieri del Forlivese: arriva in città il maggiore Chiacchierini

ForlìToday è in caricamento