menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cena Francescana per restaurare il monastero delle Clarisse di S. Biagio

Ferve la prevendita dei biglietti della “Cena Francescana” a beneficio delle Clarisse di San Biagio, in programma alle 19 di giovedì 27 dicembre, nello storico teatrino “Don Bosco” di via Episcopio Vecchio

Ferve la prevendita dei biglietti della “Cena Francescana” a beneficio delle Clarisse di San Biagio, in programma alle 19 di giovedì 27 dicembre, nello storico teatrino “Don Bosco” di via Episcopio Vecchio. Proposto dagli “Amici del Monastero” e reso possibile dalle volontarie della Croce Rossa Italiana e da docenti e allievi della Scuola Alberghiera di Forlimpopoli, l’evento ambisce anche quest’anno a coinvolgere almeno 200 commensali. Ai convenuti saranno lasciati il piatto, la ciotola e il bicchiere utilizzati per il desinare. Il ricavato del gesto andrà alle Sorelle Povere di Santa Chiara per il recupero del loro malandato monastero. Iniziati 14 anni fa, i lavori registrano il rifacimento pressoché completo della foresteria, dell’ala est e delle coperture del complesso.

Continua a mancare all’appello la residenza attuale delle suore o “corpo C”, come lo definisce il co-progettista e direttore dei lavori Andrea Pasini, ma in piazzetta Garbin aleggia comunque aria di gratitudine per il grande evento occorso nel maggio di quest’anno: l’apertura al pubblico della nuova chiesetta interna del monastero, intitolata alla Beata Vergine delle Grazie. Il modo più piacevole per dare ossigeno alle finanze clariane, è partecipare alla cena francescana del 27 dicembre, telefonando alle stesse Clarisse (0543-26141), oppure all’avvocato Andrea Taddeo (335-5355192), coordinatore del Comitato di Amici che le sostiene. Durante il desinare, sarà presentato il libro “Pensieri scritti con gli occhi del cuore”, riflessioni di Luciano Mazzini assemblate e commentate da Paolo Ghetti.

Anche il ricavato della vendita del volume andrà a beneficio delle Sorelle Povere. La serata proseguirà, alle 21, nella vicina chiesa di San Biagio, con lo spettacolo di canti popolari liturgici “Campo di Stelle, storie di pellegrini e pellegrine” della Compagnia “Ensemble Amarcanto”. Nel loro bollettino periodico, le monache invocano la ripresa dei lavori di restauro. “Penserete che è una storia infinita… confessiamo di pensarlo anche noi: la ristrutturazione del monastero è iniziata nel 1998, e da allora non abbiamo mai smesso di far presenti le nostre necessità e di toccare con mano la vostra solidarietà”. Si può contribuire al restauro utilizzando il c/c postale n. 17820473 intestato a “Monastero delle Clarisse di San Biagio – Forlì”, oppure il c/c bancario presso Banca di Forlì – Sede centrale Forlì, IT 41 H 08556 13200 000000236877.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento