rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Sindacati

Cgil, primo congresso provinciale del Sindacato Lavoratori della Comunicazione: il segretario generale è Romano Cioccotorto

Nell'occasione è stata deliberata la riunificazione Provinciale della categoria e votata la riconferma di Romano Cioccotorto quale segretario generale della Slc Cgil Forlì-Cesena

Si è svolto martedì il Primo Congresso Provinciale Slc – Sindacato Lavoratori della Comunicazione Cgil Forlì Cesena. Nell'occasione è stata deliberata la riunificazione Provinciale della categoria e votata la riconferma di Romano Cioccotorto quale segretario generale della Slc Cgil Forlì-Cesena. Il Congresso si è svolto nella cornice del Teatro Bonci di Cesena, simbolo dell’arte, che è stata tra le discipline che più hanno sofferto, a livello non solo economico, nel periodo pandemico, caratterizzato dal blocco degli spettacoli dal vivo e da tanta incertezza. 

"Vorrei ringraziare la direttrice del Teatro Bonci, Cosetta Nicolini, che ci ha permesso di realizzare qui, in questo luogo splendido, il Congresso – ha affermato il Cioccotorto -. Durante la pandemia i lavoratori e le lavoratrici dello spettacolo hanno pagato un prezzo molto alto in termini di rinunce". Il segretario Cioccotorto, in Cgil dal 2004, ha iniziato la sua attività sindacale nella categoria Fillea, si è poi occupato del settore del legno, ha fatto parte della Flai Cgil e prima di essere eletto segretario generale Slc Cgil per Forlì e Cesena nel 2019, ha seguito il NIdil Cgil Forlì, come segretario generale della categoria. 

Le Camere del Lavoro di Forlì e di Cesena hanno espresso a Cioccotorto, votato all’unanimità, "un sincero augurio per il lavoro che l’aspetta al fine di mantenere ed aumentare il riconoscimento della categoria nel territorio provinciale, e ringraziano i delegati e le delegate della categoria per tutto il lavoro svolto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, primo congresso provinciale del Sindacato Lavoratori della Comunicazione: il segretario generale è Romano Cioccotorto

ForlìToday è in caricamento